Vinales Yamaha 2021
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Yamaha pronta alla rivoluzione: out Vinales, dentro Morbidelli

Si potrebbe riformare nel team Factory la stessa coppia di piloti di Petronas fino al 2020. Attenzione al possibile approdo dello spagnolo in Aprilia dal prossimo Motomondiale con Aleix Espargarò

La MotoGP non correrà per circa 6 settimane. Questo a causa della lunga pausa estiva appena cominciata e che ci porterà molto lentamente dall’ultimo Gran Premio corso ad Assen, con Quartararo dominatore, al primo dei due appuntamenti consecutivi in Austria. Si ripartirà domenica 8 agosto per il GP della Stiria, appena corsosi in Formula 1. Le moto, dunque, sono ferme ai box, ma continuano a correre le voci sul mercato piloti, che non accinge a fermarsi un istante. Questo soprattutto dopo l’annuncio di qualche giorno fa di Maverick Vinales, che a fine stagione dirà addio a Yamaha Factory:

“Le ultime cinque stagioni con Yamaha sono state molto significative per me, ed è stata una decisione difficile quella di dividere le nostre strade. In questi anni abbiamo ottenuto grandi risultati ed attraversato momenti difficili. In ogni caso il sentimento che prevale è quello di rispetto ed apprezzamento reciproci. Resto totalmente concentrato e darò il massimo per ottenere i migliori risultati possibile nel resto di questa stagione”.

Una notizia che ha preso tutti di sorpresa, specialmente dopo il buon Gran Premio disputato dallo spagnolo in Olanda, che gli aveva ridato fiducia e autostima a seguito dei risultati recenti piuttosto deludenti. Ma questo, evidentemente, non è bastato a convincere Vinales a continuare la sua avventura con il team nipponico. Il suo futuro, invece, sembra poter parlare italiano, dato che da fonti vicine al centauro iberico danno ormai per conclusa la trattativa con Aprilia Racing. Non c’è nulla di ufficiale al momento, ma il team di Noale potrebbe optare per Vinales al fianco di Aleix Espargarò, magari tenendo Dovizioso come collaudatore. Aggiornamenti, in questo senso, ne avremo sicuramente nei prossimi giorni.

Per Yamaha, dunque, è già partita la caccia al sostituto. Ci sono due strade percorribili per il team giapponese: la prima è interna e si chiama Franco Morbidelli. Il vicecampione del mondo 2020 sarebbe entusiasta di fare il salto nella squadra ufficiale, ricreando una coppia vincente come quella in Petronas con Fabio Quartararo. Il problema è che al momento l’italo-brasiliano si trova sotto contratto con il team malese e lo sarà fino al 2022. Per portare Morbidelli in prima squadra, dunque, Yamaha dovrà risolvere la bega dell’accordo in essere. La seconda opzione, invece, riguarda Raul Fernandez, che tanto bene sta facendo in Moto2. Lo spagnolo, quindi, potrebbe approdare in MotoGP qualora dovesse confermare le ottime prestazioni messe a segno in questa prima parte di Mondiale e se Morbidelli dovesse avere difficoltà a divincolarsi da Petronas.

Yamaha pronta alla rivoluzione: out Vinales, dentro Morbidelli
To Top