VR46 team
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

VR46, il team di Valentino corre verso Ducati: accordo vicino

Dal 2022, la scuderia del Dottore esordirà in MotoGP e dovrebbe avere a disposizione due moto della casa di Borgo Panigale, quelle dell’attuale team Avintia. Ancora in forse i nomi dei piloti

La MotoGP è in pausa dopo l’ultimo gran premio corso nel weekend che ci siamo appena lasciati alle spalle. A Le Mans i padroni di casa francesi sono stati battuti dall’australiano Jack Miller, che ha preceduto Johann Zarco e Fabio Quartararo, rispettivamente secondo e terzo. Pecco Bagnaia ha dovuto lasciare a El Diablo la leadership del Motomondiale per un solo punto, riuscendo in una strepitosa rimonta dal 19esimo posto, occupato dopo una partenza difficile, al quarto, a pochi secondi dalla Yamaha. Le Ducati, dunque, continuano a fare molto bene in questa prima fase del campionato, e per la casa di Borgo Panigale potrebbe arrivare una novità importante a breve. In particolare per quel che riguarda il nuovissimo team VR46.

Come noto, infatti, dal prossimo anno la squadra di Valentino Rossi farà il suo approdo nella classe regina del Motomondiale. In precedenza il team VR46 era approdato in Moto3, lasciandola quest’anno per la prima volta, e in Moto2, nella quale corre tutt’oggi con ottimi risultati e una splendida coppia di piloti italiana: Marco Bezzecchi e Celestino Vietti. Ma il passo verso l’alto è d’obbligo per una scuderia che ha raccolto già diverse soddisfazioni nelle classi ex 125 e 250. La squadra del Dottore è già presente quest’anno, seppur in via indiretta, con dei marchi appositi messi sulle carene delle moto del team Avintia.

Proprio la squadra cliente di Ducati verrà rilevata da VR46 e le moto potrebbero rimanere sempre quelle di Borgo Panigale. L’accordo tra il team di Rossi e quello in rosso, infatti, sembra ormai molto vicino, con un annuncio che in molti danno per imminente. Qualcuno si spinge a dire che possa arrivare già entro il Mugello, altri ci vanno leggermente più cauti. Sembrerebbe, comunque, battuta la concorrenza di Yamaha, con la quale erano stati avviati contatti per un’eventuale fornitura delle moto, data la presenza di Valentino nel team malese Petronas.

Ancora da decidere, invece, è la coppia di piloti che guideranno le due moto Ducati del team VR46. Uno, in realtà, sembra abbastanza scontato. Parliamo di Luca Marini, fratello di Valentino Rossi, che sta disputando una buonissima prima stagione in MotoGP, nonostante la giovane età. Per il secondo bolide, invece, potrebbe aprirsi un ballottaggio tra l’attuale titolare del team Avintia, Enea Bastianini, e uno dei due centauri del team VR46 in Moto2: Marco Bezzecchi. Una decisione che verrà presa a tempo debito e che dipenderà anche dal rendimento nelle rispettive classi dei due italiani. Insomma, sembra ormai tutto apparecchiato e pronto per l’esordio della squadra del nove volte campione del mondo nella classe regina del motociclismo mondiale.

VR46, il team di Valentino corre verso Ducati: accordo vicino
To Top