MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Vinales, fiducia per il titolo e dispiacere per l’addio di Rossi alla Yamaha

Il pilota spagnolo scalpita per iniziare la stagione, fiducioso di poter lottare per il titolo. Nel frattempo confessa il suo dispiacere per la separazione con Rossi nel 2021

Uno dei principali indiziati ad essere l’anti-Marquez in questa stagione è Maverik Vinales. Il talento spagnolo vuole la definitiva consacrazione in MotoGP. Troppo spesso, infatti, le sue prestazioni sono state altalenanti. Non si contano le volte in cui il pilota della Yamaha ufficiale ha dovuto rimontare da metà gara in poi, a causa di primi giri disastrosi.

A mettergli i bastoni tra le ruote, però, è arrivato il Coronavirus. Un evento più unico che raro nella storia del motociclismo, che rischia di vedere la stagione seriamente compromessa. A tal proposito si sta studiando un piano simile a quello adottato dalla Formula 1. Più gare possibili in Europa tra agosto e ottobre, a porte chiuse, e chiusura in oriente dove sarà possibile.

Ma Vinales scalpita ed è ottimista sulle potenzialità della sua moto. I test invernali, infatti, sono andati piuttosto bene, anche se è presto per sbilanciarsi. A riguardo, lo spagnolo ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport Italia:

“La Yamaha si presenta al massimo, abbiamo fatto tutto quello che potevamo nei test e nel passo gara. Nel giro secco stavamo andando abbastanza bene e dobbiamo continuare così. Appena comincerà la prima gara del Mondiale, l’obiettivo è quello di provare a fare il massimo e cercare di lottare per il titolo”

Vinales, dunque, scalpita nel proprio isolamento a causa delle norme anti-contagio. Ma il cuore del basco è diviso in due. Se da una parte, infatti, c’è l’entusiasmo per una moto che sembra poter competere con quella di Marquez per la lotta al titolo, dall’altra c’è il rammarico per il cambio di compagno di squadra.

Come noto, infatti, Valentino Rossi è in scadenza di contratto. Per quanto questa situazione possa far pensare alla Yamaha di prolungare di un altro anno l’accordo, soprattutto in caso di annullamento del mondiale, il Dottore sembra destinato a cambiare casacca. Magari rimanendo nel team cliente del costruttore nipponico, ossia Petronas. Vinales, però, ha confessato tutto il proprio dispiacere a riguardo, senza usare mezzi termini:

“Sono incazzato, perché sono dispiaciuto di perdere Valentino […] Rossi è il mio idolo sin da quando ero piccolo, lo vedo correre da quando ho tre anni. Per me è una motivazione extra essere in pista con lui, è una sensazione bellissima. Non ho parlato con Yamaha su come sarà la situazione l’anno prossimo, io spero che Valentino possa continuare in Yamaha. Lui è un pilota importante che porta tante informazioni utili. Ho imparato tante cose da Valentino, ma quello che sicuramente mi resterà è la sua capacità di avere sempre il sorriso, a prescindere che arrivi primo o settimo”

Vinales, fiducia per il titolo e dispiacere per l’addio di Rossi alla Yamaha
To Top