Test Invernali Bahrain 2021
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Test invernali, i team chiedono più giorni dal 2022. Gasly: “La Ferrari si è nascosta”

Le squadre vorrebbero avere più giorni a disposizione per svolgere le prove durante l’inverno, specie dal prossimo anno, quello della rivoluzione tecnica. Il pilota francese dell’Alpha Tauri non si fida delle Rosse

Sono solo sei i giorni che ci separano dal primo Gran Premio della stagione 2021 di Formula 1. Le monoposto stanno per tornare a sfrecciare lungo i più affascinanti circuiti del mondo, per un campionato che sarà ricordato come il più lungo della storia di questo sport. 23 gare, Covid-19 permettendo, che ci porteranno fino a dicembre, quando sapremo il nome del nuovo campione del mondo. Lewis Hamilton resta l’uomo da battere, mentre Max Verstappen sembrerebbe l’avversario più pericoloso per il britannico. Almeno, questo è quello che è emerso dai risultati dei test invernali di Sakhir, con la Red Bull che ha messo in pista prestazioni a dir poco eccellenti, mentre Mercedes, specie con il campione del mondo in carica, ha avuto maggiori difficoltà a tenere il passo della vettura austriaca.

A proposito di test invernali. Le squadre sono rimaste piuttosto deluse dal fatto di avere da parte della FIA solamente tre giorni per poter provare le proprie monoposto. Anche alcuni piloti hanno fatto sentire la loro voce. Su tutti Sergio Perez, che ha lamentato il fatto di dover correre almeno 5 Gran Premi per adattarsi al meglio alla nuova vettura. Un problema per tutti, insomma, che secondo i team dovrà essere risolto dalla Federazione già a partire dal 2022, anche se quest’anno è stato il Covid-19 a rendere tutto più difficile. Il prossimo, infatti, sarà l’anno della rivoluzione tecnica della Formula 1, con le macchine che cambieranno completamente le proprie forme.

Per provare al meglio i nuovi bolidi a quattro ruote, dunque, le scuderie chiedono qualche giorno di test invernali in più, specialmente attraverso la voce di alcuni team principal come Franz Tost di Alpha Tauri:

“Nel corso della stagione ci riuniremo e decideremo. Il prossimo anno avremo nuove monoposto e non credo che avere 3 giorni di test possano essere sufficienti. Ma dobbiamo trovare un buon bilanciamento tra il numero di giorni di test e i costi, perché il 2022 sarà un anno piuttosto dispendioso dal punto di vista economico. Dunque dobbiamo considerare ogni fattore “.

Sempre riguardo test invernali e Alpha Tauri, poi, Pierre Gasly ha espresso il proprio parere su quelle che sono state le prestazioni della Ferrari in Bahrain. Secondo il pilota della scuderia di Faenza, le Rosse si sarebbero nascoste per non rivelare fin da subito tutto il loro potenziale:

“Penso che la Ferrari si stia un po’ nascondendo e non stia mostrando troppo. Rispetto all’anno scorso penso che siano chiaramente migliori. Ne ho discusso con Leclerc dopo il test e ci siamo scambiati un paio di messaggi, parlando ma non troppo. Stavo cercando solo di farmi un’idea, penso che siamo vicini”.

Chissà se avrà ragione Gasly o lo staff della scuderia di Maranello. Lo scopriremo solo tra 6 giorni.

Test invernali, i team chiedono più giorni dal 2022. Gasly: “La Ferrari si è nascosta”
To Top