F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Suzuka, Singapore e Baku fuori dal mondiale di F1 2020

I GP di Giappone, Azerbaijan e Singapore sono stati cancellati per problemi di ordine organizzativo, causa Covid-19. Si studiano soluzioni alternative, come i doppi Gran Premi di Italia e Russia

Il coronavirus miete vittime da inizio anno. Una pandemia globale che non intende ancora abbassare la guardia, tutt’altro. Tra i settori più coinvolti, oltre a quelli economici, c’è lo sport, di ogni genere. Compreso il mondo del motorsport, specie quello a quattro ruote. La Formula 1, però, non si è arresa e si appresta a ripartire tra meno di un mese. Una bozza di calendario è stata già fatta, con tanto di orari delle prime nove gare che si disputeranno in Europa. Il problema resta lo sbarcare al di fuori del vecchio continente. Tanto che Suzuka, Singapore e Baku sono ufficialmente state escluse dal tribolato mondiale 2020.

È arrivata, dunque, l’ufficializzazione di quanto temuto. Altre tre tappe del prossimo campionato di Formula 1 sono saltate. Suzuka è un rammarico per tutti gli appassionati, specie dei Tifosi della Ferrari. Al Gran Premio del Giappone, infatti, sono legati ricordi dolcissimi, con Michael Schumacher che riportò il titolo piloti a Maranello nel 2000 dopo una lunga astinenza. La situazione del paese nipponico, però, non è incoraggiante a livello di Covid-19. Inoltre, le vigenti restrizioni ai viaggi hanno portato alla decisione di non procedere con la gara.

Stessa sorte di Suzuka è toccata a Singapore e Baku. Leggermente diverse, però, sono le ragioni della cancellazione del Gran Premio di Azerbaijan e di quello della Città-Stato. Rispetto al Giappone, infatti, le condizioni di ospitalità a livello epidemiologico non sarebbero preoccupanti. Il problema, invece, è di livello organizzativo. Nello specifico sarebbero i tempi lunghi di preparazione richiesti per costruire i circuiti cittadini. Il che rende impossibile ospitare i due eventi in un periodo di così grande incertezza.

Dunque, niente GP di Suzuka, Baku e Singapore. La domanda allora sorge spontanea: dove si potrebbe correre per garantire un calendario da almeno 15 gare? Ricordiamo che secondo il regolamento FIA, un mondiale di Formula 1, per considerarsi valido, deve comporsi di almeno 8 Gran Premi. Ne sono già stati programmati nove, con il decimo in via di ufficializzazione. Si tratta di Abu Dhabi. Sullo Yas Marina Circuit, infatti, si dovrebbe chiudere la stagione a metà dicembre.

Inoltre, come noto, per sostituire Monaco, Suzuka e altri GP cancellati, Liberty Media sta organizzando doppie tappe su alcuni circuiti. Si sta lavorando al doppio Gran Premio d’Italia, con Mugello e Imola in corsa per ospitare la seconda gara dopo Monza. Ma in corsa rimane anche Sochi. I promoter del Gran Premio di Russia, infatti, sarebbero disponibili a organizzare un secondo evento nel giro di due weekend. A breve ne sapremo di più.

Suzuka, Singapore e Baku fuori dal mondiale di F1 2020
To Top