SpanishGP
Senza categoria

SpanishGP, Hamilton vince davanti a Verstappen e Bottas. Settimo Vettel

L’inglese domina la gara, ma il compagno di squadra gli leva il punto per il giro più veloce. Vettel fa un’impresa arrivando al traguardo con le soft usate da 30 giri. Out Leclerc per un problema tecnico. Solo i primi tre terminano il GP a pieni giri

La Formula 1 è volata in Spagna dopo la doppia trasferta in terra inglese. Lewis Hamilton lo aveva promesso e lo ha fatto. Si è ripreso ciò che gli era stato tolto nel secondo GP di Silverstone, dominando letteralmente lo SpanishGP. Tra le due Mercedes, c’è ancora una volta Max Verstappen, unico a reggere il ritmo delle Frecce d’Argento. Ma andiamo con ordine. Al via scatta bene il campione del mondo in carica, mentre Bottas si fa risucchiare sia dalla Red Bull numero 33, sia da Lance Stroll. Il finlandese riesce a resistere solo all’attacco dell’altra Racing Point, quella di Sergio Perez. Le Ferrari, invece, rimangono ancorate alle proprie posizioni.

Pochi giri e Bottas riesce a riprendersi la terza posizione superando un inerme Stroll sul rettilineo del traguardo. Verstappen, intanto, rimane vicino a Hamilton, ma solo perché l’inglese è in gestione degli pneumatici. Appena dal box arriva il via libera, il sei volte campione del mondo inizia a girare come in qualifica, mettendo tra sè e l’olandese 9 secondi di gap. Dietro i primi tre, le Racing Point restano saldamente al quarto e quinto posto, mentre si accende la lotta tra Renault, Ferrari, Alpha Tauri e McLaren per la zona punti dello SpanishGP.

Leclerc, a seguito del cambio gomme fatto dopo un giro di troppo, si ritrova dietro un fitto traffico. Nonostante gli pneumatici medi freschi, il monegasco fa fatica a superare Norris. L’epilogo è dei più amari. Nell’ultima chicane, il pilota del principato termina in testacoda a causa dello spegnimento della vettura e del blocco delle gomme posteriori. Riesce a ripartire ma si deve ritirare poco dopo dallo SpanishGP.

In quel momento, allora, la Rossa di Maranello si deve appellare all’esperienza dell’uscente Sebastian Vettel. Il tedesco chiede se non sia il caso di provare ad arrivare in fondo con la gomma. Dal muretto prima rispondono di no e fare giri veloci, poi gli chiedono di arrivare in fondo allo SpanishGP senza ulteriori pit stop. Il team radio al vetriolo del pilota teutonico è piuttosto esplicativo del momento Ferrari. Il quattro volte campione del mondo prova comunque la follia di andare in fondo.

Stroll, rientrato ai box, riesce a sopravanzare dopo qualche giro il ferrarista in quinta posizione. Stessa cosa fa Sainz subito dopo. Anche il settimo posto sembra a rischio, dato che alle Spalle di Vettel c’è un trenino di 5 piloti comandato da Albon. Nonostante tutto, però, il tedesco guida al limite e riesce a portare la monoposto al traguardo, mantenendo la posizione. Davanti, Hamilton vince lo SpanishGP e si porta a sole tre vittorie dal record di Michael Schumacher. Alle sue spalle chiudono Verstappen e Bottas, unici piloti a pieni giri del Gran Premio. Il finlandese, rientrato ai box al penultimo passaggio, si porta a casa il punto addizionale per il giro più veloce in gara.

SpanishGP, Hamilton vince davanti a Verstappen e Bottas. Settimo Vettel
To Top