Salvadori
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Salvadori al posto di Bradley Smith. La mossa di Aprilia in attesa di Iannone

Scelta a sorpresa del team italiano, che ha da poco confermato il romagnolo come collaudatore della casa di Noale e gli regala l’esordio in MotoGP. Prenderà il posto di Bradley Smith nelle ultime tre gare di MotoGP. Il tutto, in attesa di Iannone: slittata a metà novembre la sentenza del TAS di Losanna

La MotoGP è a riposo dopo l’ultimo emozionante Gran Premio corso ad Aragon. Sulla pista spagnola, infatti, ha sventolato alto il tricolore grazie alla vittoria schiacciante di Franco Morbidelli. L’italo-brasiliano ha riaperto anche i giochi per il discorso iridato. La classifica del Motomondiale, infatti, è più che mai aperta, con i primi quattro della generale concentrati in 25 punti. Proprio quelli che dividono il pilota della Yamaha Petronas dal leader Joan Mir. Il centauro della Suzuki è arrivato a podio anche nel GP di Teruel e comanda la graduatoria grazie alla costanza dei piazzamenti, dato che non ha mai vinto una gara in questa edizione 2020. Nel frattempo, la pausa permette di riflettere su come gestire al meglio queste ultime tre gare stagionali. Tra chi ha deciso di cambiare qualcosa c’è Aprilia, che lancia Lorenzo Salvadori.

Il pilota romagnolo, infatti, sarà il titolare della scuderia italiana nelle ultime tre corse della MotoGP 2020. Una decisione che arriva dopo pochi giorni dalla riconferma di Salvadori come collaudatore dell’Aprilia Racing. Si tratta dell’esordio assoluto per il centauro di Cesena nella massima serie motociclistica e lo farà prendendo il posto del deludente Bradley Smith, che non ha soddisfatto a pieno le attese della casa di Noale. Ad annunciare la sostituzione in corsa e a sorpresa è stato Massimo Rivola, amministratore delegato di Aprilia Racing Team:

“Aspettiamo con emozione l’esordio di Lorenzo, questa promozione è certamente un riconoscimento della grande stagione che ha disputato, come pilota del CIV, dominando la Superbike. Ma è anche uno step di crescita per un pilota che sarà tester della nostra RS-GP anche nel 2021, condurre il nostro giovanissimo progetto anche in gara sarà certamente un passo avanti per Lorenzo e quindi per tutta Aprilia Racing”

Salvadori, dunque, prenderà parte ai due GP di Valencia e a quello finale di Portimao, cercando di portare in sella tutta la sua qualità che gli ha permesso di trionfare di recente nel campionato italiano Super Bike. Per la precisione sei vittorie e due podi nelle otto gare disputate nella massima serie del CIV. Il tutto, ovviamente, in attesa che torni il titolare assoluto della sella di Aprilia Racing, Andrea Iannone. Il pilota di Vasto, infatti, si aspettava già qualche giorno fa la sentenza relativa alla sua squalifica per doping. Una decisione, quella del TAS di Losanna, che è stata ancora una volta rinviata. Per la precisione a metà novembre. Solo allora conosceremo il destino sportivo del centauro abruzzese, con Aprilia convinta dell’innocenza dell’italiano.

Salvadori al posto di Bradley Smith. La mossa di Aprilia in attesa di Iannone
To Top