Sainz
Senza categoria

Sainz vuole disputare con Ferrari i test post mondiale di Abu Dhabi

Lo spagnolo, futuro pilota Ferrari, vuole scendere in pista, subito dopo la fine della stagione 2020, con la Rossa nei primi test sul circuito di Yas Marina. Alonso, per il quale Renault ha chiesto la stessa cosa scalda i motori per il rientro in Formula 1

La Formula 1 si prepara a tornare in pista dopo la settimana di pausa a seguito del meraviglioso GP di Turchia. Una gara pazza, disputata su circuito bagnato, vinta incredibilmente da Lewis Hamilton, seguito da Perez e Vettel. Proprio il tedesco si prepara al cambio di scuderia al termine della stagione, della quale ancora mancano tre gare. Si parte domenica con la prima delle due tappe in Bahrain, con la corsa sul tracciato lungo di Sakhir. Poi si replica sul layout breve del medesimo circuito, per poi trasferirci ad Abu Dhabi per il gran finale di mondiale. Al termine di quel GP, il quattro volte campione del mondo lascerà il Cavallino Rampante per passare in Aston Martin, mentre al suo posto arriverà Carlos Sainz.

Lo spagnolo è assolutamente concentrato nel voler terminare al meglio la stagione e regalare alla McLaren la possibilità di chiudere il mondiale costruttori al terzo posto. Ricordiamo, infatti, che in lotta per il gradino più basso del podio ci sono, oltre alla scuderia inglese, anche Racing Point, Renault e Ferrari. Ma lo sguardo di Sainz, inevitabilmente, va anche oltre gli appuntamenti del campionato 2020. L’iberico vorrebbe scendere in pista nei giorni seguenti all’ultimo GP già con la Rossa per i primi test verso il 2021. Questo perché la FIA ha deciso di limitare a tre giornate i test a disposizione dei piloti.

Uno svantaggio enorme, dunque, specialmente per quei piloti che sono pronti a cambiare scuderia a inizio 2021 e che temono di non aver abbastanza tempo per abituarsi alla nuova monoposto e metterla a punto per la prossima stagione. Lo stesso Sainz, infatti, ha espresso la sua opinione a tal proposito, chiedendo alla FIA la possibilità di scendere in pista a Yas Marina con la SF1000 nei giorni successivi all’ultimo GP:

“Vorrei fare quel test per provare la Ferrari, non è un segreto. Non dipende da me, ma dagli interessi personali delle altre squadre che dovrebbero essere d’accordo e la FIA deve dare il suo ok. Non capisco bene in inverno ci siano solo tre giorni di test, fondamentalmente un giorno e mezzo per pilota”

Un’opportunità che anche la Renault aveva provato a chiedere per permettere ad Alonso di rientrare in pista il più presto possibile. Deroga non concessa, ma che non spegne l’entusiasmo dello spagnolo, come confermato da Budkowski, direttore esecutivo del team:

“Le sue motivazioni sono altissime: vuole abituarsi a tutto, macchina, sedile, squadra, nuove procedure. Lui è lontano dalle piste da ben due anni: desidera ritrovare ritmo e rimettersi in forma”

Sainz vuole disputare con Ferrari i test post mondiale di Abu Dhabi
To Top