Sainz Sochi 2021
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Sainz cambia Power Unit in Turchia: è la quarta. Qatar in calendario

Il ferrarista sarà penalizzato nel GP di Istanbul per l’utilizzo del quarto propulsore in stagione su un massimo di tre: partirà dal fondo della griglia. Il circuito di Losail ospiterà un Gran Premio già da quest’anno e ha firmato un contratto decennale con Liberty Media

La Formula 1 è in pausa dopo l’incredibile GP di Sochi, in cui la pioggia ha scombinato i piani di tutti i piloti a 10 giri dal termine. Alla fine si è concluso con la vittoria numero 100 di Hamilton in carriera e il secondo posto, totalmente inaspettato, di Max Verstappen. Peccato per Lando Norris, fin lì autore di una gara incredibile, quasi tutta al comando. Grande rammarico anche per Charles Leclerc, che aveva rimontato come l’olandese dal fondo della classifica e si era portato a un passo dal podio. Il terzo posto, però, è andato sempre nelle mani di un pilota Ferrari: Carlos Sainz. Lo spagnolo, che era stato addirittura in testa alla gara per i primi giri, ha condotto un Gran Premio fatto di pazienza e grande abilità alla guida e nelle strategie.

Inoltre, Sainz era al volante di una Ferrari con la Power Unit non aggiornata, ossia la terza stagionale, a differenza di Leclerc che poteva contare su 10/15 cavalli di potenza in più. Una possibilità che ora avrà anche lo spagnolo, dato che in Turchia anche la sua monoposto sarà soggetta al cambio di Power Unit. Ma tutto nella vita, si sa, ha un prezzo e per l’iberico sarà quello di partire dal fondo della griglia. Proprio come successo al compagno di squadra monegasco una settimana fa. Questo perché si tratta della quarta unità turbo-ibrida del mondiale, su un massimo di tre consentite.

Più potenza e motore nuovo di zecca in Turchia per Sainz, dunque, con l’unico problema di partire dalle retrovie. Le possibilità di rimonta ci sono tutte e il rischio della Ferrari è, ovviamente, calcolato. Vedremo come si comporterà la Rossa dello spagnolo, mentre da Maranello fanno trapelare un certo entusiasmo per i dati arrivati dalla telemetria a Sochi, che hanno sottolineato un aumento prestazionale della macchina di Lecler non indifferente. Una buona notizia in vista della rivoluzione tecnica del 2022. Intanto, arriva una novità per quel che riguarda il calendario 2021 e le prossime stagioni.

Come avevamo anticipato qualche settimana fa, infatti, il circuito di Losail, abitualmente percorso dalla MotoGP come gara inaugurale, entra a far parte del mondiale di Formula 1 in corso. La prima gara in Qatar si svolgerà nel weekend del 21 novembre, andando a prendere il posto di quello che doveva essere il GP d’Australia. Nel 2023, invece, il tracciato qatariota diventerà di casa definitivamente, in quanto è stato raggiunto nelle scorse ore un accordo tra l’autodromo e Liberty Media della durata decennale. Soddisfazione reciproca per un mondo, quello della Formula 1, che sta allargando sempre di più gli orizzonti e che vuole confermare il numero di gare annuali: 23.

Sainz cambia Power Unit in Turchia: è la quarta. Qatar in calendario
To Top