MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Rossi-Petronas, ci siamo: contratto annuale con opzione per il 2022

Il Dottore è pronto a scambiarsi di sella con Quartararo nel prossimo mondiale e ad affiancare Morbidelli in Petronas. Si limano i dettagli, ma l’ufficialità dell’accordo potrebbe arrivare a breve

Il Coronavirus ha bloccato l’inizio della stagione, anche se da qualche giorno si inizia a parlare di calendario e di possibili test prima delle gare. Soprattutto, però, sono momenti chiave per poter ragionare sul futuro, specie quello dei piloti in scadenza. Tra gli altri, c’è Valentino Rossi, che ha ricominciato ad allenarsi al Ranch in compagnia del fratello, Luca Marini, e dell’amico Franco Morbidelli, entrambi con residenza a Tavullia.

Proprio il Morbido potrebbe essere a breve il futuro compagno di squadra di Rossi. Il Dottore, infatti, è in scadenza di contratto con la Yamaha ufficiale. Qualche settimana fa si pensava che il rallentamento da Coronavirus avrebbe potuto dare una mano al centauro di Tavullia in chiave rinnovo. L’idea era che il costruttore giapponese, data l’assenza quasi assoluta di gare, avrebbe potuto rinviare il discorso Quartararo alla stagione successiva, confermando il pilota italiano per un altro anno. Ma non è andata così. A confermarlo è proprio il francese, che parla già del prossimo mondiale:

“Guidare la moto di Valentino? Ancora non ci credo, ma spero di ricevere più amore che odio dagli italiani”

Dunque, Rossi è costretto a cercare altrove, ma neanche tanto lontano dal suo presente. Infatti, il Dottore potrebbe concludere a breve la trattativa con il team satellite della Yamaha, Petronas. La scuderia malese non vedeva l’ora di poter sostituire Quartararo con il nove volte campione del mondo. Certo, il terreno era più che apparecchiato ed è stata quasi una formalità chiudere l’affare, data anche la voglia dell’italiano di correre almeno un altro anno.

Prima dell’annuncio, però, Rossi vuole limare qualche ultimo dettaglio. Il principale riguarda sicuramente la squadra di tecnici che il pilota di Tavullia vorrebbe portare con sé. Sono gli stessi uomini che Valentino si è portato prima da Honda a Yamaha, poi da qui a Ducati e poi di nuovo con il team nipponico. Un aiuto potrebbe arrivare, in questo senso, proprio da Quartararo. Il talento francese, infatti, vorrebbe trascinare con sé il gruppo di tecnici che lo ha aiutato in queste stagioni in Petronas, lasciando campo libero.

Arriviamo, dunque, ai dettagli dell’accordo che legherebbe Rossi con la squadra malese. Si tratta di un contratto annuale con un’opzione per il 2022. Un anno in più, quindi, a disposizione del Dottore, qualora volesse rinviare ancora una volta il ritiro dal motomondiale. Il compagno di squadra, come detto, sarà Franco Morbidelli, che potrà solo beneficiare dell’esperienza del nove volte iridato al suo fianco.

Il team Petronas si appresta a divenire tricolore. L’ufficialità ancora non c’è ma dovrebbe arrivare presto, dato che la squadra ha bisogno di chiudere in fretta l’accordo. Il motivo riguarda gli sponsor. Questa stagione atipica, infatti, comporta la necessità di stipulare i contratti pubblicitari in anticipo. Specie se viene garantita la presenza di una leggenda come Rossi in squadra.

Rossi-Petronas, ci siamo: contratto annuale con opzione per il 2022
To Top