Rossi
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Rossi e Dovizioso, il futuro si decide tra qualche gara

Il Dottore prenderà una decisione solo tra qualche Gran Premio, per quanto la volontà sia quella di proseguire almeno un altro anno. Il Dovi, invece, valuta l’anno sabbatico in caso di mancato accordo con Ducati

Il Coronavirus ha congelato le nostre vite. Siamo rimasti sospesi nella speranza che quest’incubo finisse al più presto. Ora la pandemia ha rallentato la propria corsa in Europa, mentre nelle Americhe la situazione è ancora molto grave. Nel Vecchio Continente, però, ci si prepara a ripartire in tutti i settori, compreso lo sport. Anche quelli a motore. La Formula 1 è ripartita oggi al Red Bull Ring, in Austria, mentre la MotoGP torna fra due settimane a Jerez de la Frontera. Ci sono ancora molti aspetti da chiarire, come il futuro di diversi piloti. Tra questi Valentino Rossi e Andrea Dovizioso.

Il dottore ha raggiunto la soglia dei 41 anni. I risultati sono stati più che altalenanti in queste ultime stagioni, ma la voglia di smettere non si è mai affacciata nella testa del 9 volte campione del mondo. Il problema resta capire dove Rossi potrebbe andare a correre, dato l’annuncio di Yamaha dell’arrivo di Fabio Quartararo nella prossima stagione al fianco di Mavericks Vinales. Petronas, al momento, sembra sempre il team più vicino a Valentino, ma a Jerez non dovrebbe arrivare alcun annuncio sul suo futuro.

A dare conferma sulla situazione di Rossi è Carlo Pernat, che a GPOne.com ha voluto chiarire:

“Secondo me Valentino non farà nessun annuncio, penso che aspetterà. Questo stop del Coronavirus ha fermato tutti, anche Rossi. Deve capire come stanno le cose e penso che si prenderà qualche gara per decidere. Quante volte hanno detto che avrebbe firmato a breve e poi è saltato tutto? Forse in Yamaha vogliono aspettare un minimo”

Una cosa è certa. Rossi vuole continuare e non pensa al ritiro. A differenza del suo connazionale Dovizioso. Il pilota Ducati è ancora lontano da un accordo con la propria squadra sul rinnovo e le vie alternative si stanno chiudendo, grazie ai trasferimenti delle ultime settimane nel mercato piloti. Desmo-Dovi, allora, potrebbe anche decidere di prendersi quantomeno una pausa, un anno sabbatico. Non un ritiro, dunque, che sarebbe l’estrema ratio, ma un periodo di tempo per riflettere se e quanto valga la pena continuare in MotoGP alle condizioni attuali. Il forlivese si sente ancora forte e in grado di dire la sua, ma lo stallo con la casa di Borgo Panigale non aiuta a prendere decisioni immediate.

A dire qualcosa in più su Dovizioso è Simone Battistella, manager del pilota italiano, che durante la trasmissione Cambia El Mapa ha dichiarato quanto segue:

“Andare in pensione? Potrebbe essere, lo valutiamo. Andrea non sta pensando di ritirarsi. Si sente forte, si sente bene, a parte l’incidente di motocross è nella sua migliore forma fisica”

Così come Rossi, anche Dovizioso non farà annunci a Jerez sul proprio futuro. La Ducati vuole vedere almeno un paio di gare per decidere se iniziare i negoziati per il rinnovo. Dopo l’Austria, potrebbe essere la volta buona che le trattative tra le parti inizino o che ci sia la definitiva separazione.

Rossi e Dovizioso, il futuro si decide tra qualche gara
To Top