Quartararo Misano 2021
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Quartararo campione del mondo. Out Bagnaia, festa Rossi

Il francese della Yamaha ha conquistato il titolo con due gare d’anticipo. Questo anche a causa della caduta del ducatista a 5 giri dal termine quanto era in testa al GP di Misano. Vince la gara Marc Marquez, terzo Bastianini

Una girandola di emozioni a Misano! Alla fine Quartararo sfrutta subito il primo dei tre match point a disposizione e si laurea campione del mondo della MotoGP 2021. Un risultato frutto di un quarto posto e di una caduta, purtroppo, di Pecco Bagnaia. Ma andiamo con ordine. Al via scatta bene proprio l’italiano, seguito come un ombra da Jack Miller e Marc Marquez. Male, invece, il francese che entra in curva uno addirittura in 17esima piazza. Cade presto, invece, in un contatto con l’incolpevole Petrucci, Joan Mir, il quale avrebbe dovuto scontare anche due long lap penalty per essere partito in anticipo. Bene, invece, Franco Morbidelli e Luca Marini, che restano aggrappati al gruppetto alle spalle dei primi tre. Ma la gara perde subito un protagonista importante: in curva 15, Miller va a terra, lasciando strada a Marquez.

Da quel momento inizia un duello psicologico tra Bagnaia e lo spagnolo della Honda, che gli rimarrà appiccicato per tutta la gara nonostante una gomma più morbida rispetto a quella del ducatista. Quartararo, dal canto suo, inizia una splendida rimonta, tanto da arrivare presto al gruppo di Rins, Marini, Morbidelli, Aleix Espargarò e Zarco, in lotta per la quinta posizione. Buona anche la risalita di Valentino Rossi che, un po’ per qualche caduta di quelli davanti e un po’ per una grande seconda parte di gara, riesce a chiudere decimo il suo ultimo GP in Italia. Davanti è una lotta al millesimo di secondo, mentre Pol Espargarò e Miguel Oliveira si contendono il terzo posto.

Se dietro Quartararo si attesta in quinta piazza, riaumentando leggermente il distacco in classifica mondiale, Bagnaia inizia ad accelerare, abbassando il tempo sul giro a 1:32:100. Marquez inizia a fare fatica a rimanere accanto all’italiano, che porta la sua Ducati al limite in una danza efficace quanto ipnotica, che sembra non poter concludersi che con una meritatissima vittoria. Ma a 5 giri dalla fine, una Rossa di Borgo Panigale scivola in curva 15. Proprio come Jack Miller, ma non è l’australiano a finire a terra, ma proprio Pecco Bagnaia. Un dolore enorme per tutto il team tricolore e per i tifosi sugli spalti, che vedono il mondiale andare definitivamente nelle mani di Quartararo. Il francese è addirittura terzo, in quanto è caduto pure Oliveira. Ma non ha fatto i conti con un enorme Enea Bastianini di Avintia.

L’italiano recupera nell’ultimo giro e nelle curve finali mette la sua Ducati di forza davanti alla Yamaha di Quartararo, che quasi finisce a terra, ma il mondiale è suo. La gara la vince Marquez, davanti a Pol Espargarò ed Enea Bastianini. Quarto è il nuovo campione del mondo. Tante le feste a fine gara. Da quella in grande stile per El Diablo, a quella commovente per Rossi, con anche Cesare Cremonini in pista accanto al Dottore. Abbracci ovunque e lancio del casco per il 9 volte campione del mondo, cui va il nostro più sincero GRAZIE! In Moto 3 vince in rimonta un fantastico Dennis Foggia. In Moto 2 Lowes, con Raul Fernandez a terra.

Quartararo campione del mondo. Out Bagnaia, festa Rossi
To Top