Portimao
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Portimao chiuderà il Motomondiale. Intanto, è ancora scontro Ducati-KTM

Sarà il circuito portoghese ad ospitare l’ultima tappa del campionato 2020 a novembre. Nel frattempo, non si placano le polemiche dopo lo scontro tra Zarco e Pol Espargarò a Brno

La MotoGP è pronta a tornare in pista in questo weekend per dare luogo alla doppia trasferta in terra austriaca. Domenica, infatti, andrà in scena l’AustrianGP, mentre il fine settimana successivo, come successo per la Formula 1, si disputerà lo StyriaGP. Un calendario intenso, dunque, che si infittisce ulteriormente dopo la decisione della Dorna di arricchire il Motomondiale 2020 di un’ulteriore tappa. Stiamo parlando, infatti, del Gran Premio di Portimao.

L’ufficialità è arrivata nelle scorse ore. Il circuito portoghese aveva già aperto le proprie porte al mondiale di Formula 1 e si troverà a concedere il bis con la MotoGP. Il circus delle due ruote arriverà a Portimao subito dopo i due gran premi di Valencia. Il weekend designato, infatti, è quello del 22 novembre 2020. Un esordio assoluto per la pista dell’Algarve. Grande entusiasmo per la scelta di Dorna è stata espressa da Valentino Rossi, che a motogp.com ha rilasciato alcune dichiarazioni a riguardo:

“Sono molto curioso di correre a Portimao perché la MotoGP non ci ha mai corso ed è un circuito incredibile, una montagna russa. Penso sia al livello di Phillip Island, ci sono diversi punti difficili e sarà una bella sfida essere forti lì”.

Chi spera di arrivare già con un buon vantaggio in classifica a Portimao è Fabio Quartararo, che al momento domina la graduatoria. Il francese viene dall’anonimo quinto posto di Brno, ma non è l’unico deluso. C’è un altro grande amareggiato per l’esito del CzechGP: Pol Espargarò. Il pilota della KTM, infatti, non ha ancora digerito l’uscita di gara anzitempo, mentre lottava per il podio, dovuta ad un contatto al limite con Johann Zarco.

Il francese, per questo motivo, è stato penalizzato con un long lap penalty. A detta di Espargarò, però, il giro lungo non può essere sufficiente a sanzionare un comportamento scorretto in pista. Non a caso Zarco è riuscito a portare a casa il podio nonostante la penalità. Per lo spagnolo, però, c’è di più. Il regolamento della MotoGP prevede che il pilota debba rimanere all’interno delle linee che definiscono il percorso del Long Lap Penalty con tutto il corpo e con tutta la moto, cosa che, secondo Espargarò, Zarco non avrebbe fatto a pieno. Quindi il francese avrebbe meritato una seconda penalità.

Se la rabbia di KTM è tanta per la doppietta sul podio solo sfiorata a Brno, dall’altra c’è il rammarico di Ducati e Zarco per la penalità ricevuta in gara, che ha privato il francese della lotta per il secondo posto. Il centauro transalpino, poi, ha risposto alle polemiche sul contatto con l’ex compagno di squadra Espargarò, con un’espressione che non lascia spazio a interpretazioni:

“Bisogna ricordarsi che corriamo in moto, non facciamo danza! In gara bisogna provare a fare delle cose, non si ha sempre tutto il tempo per passare. Pensavo mi avesse visto all’interno, invece non è stato così”

Portimao chiuderà il Motomondiale. Intanto, è ancora scontro Ducati-KTM
To Top