Phillip Island Circuito
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

A Phillip Island non si corre, bis a Portimao. Pedrosa potrebbe gareggiare in Austria

La gara australiana, alla pari di quella a Melbourne per la Formula 1, non si disputerà a causa dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. Al suo posto è pronto nuovamente l’Algarve. Il collaudatore di KTM potrebbe tornare in pista con due wild card, prima delle quali al Red Bull Ring

La MotoGP è entrata nella sua seconda settimana di pausa estiva. I centauri più veloci al mondo riprenderanno a sfidarsi solamente ad agosto. Per la precisione l’8 di quel mese, con il primo dei due appuntamenti sul Red Bull Ring. Si parte con il Gran Premio di Stiria, seguito da quello dell’Austria. Doppio GP, dunque, a Spielberg, così come sarà doppio quello di Portimao. Una pista, quella dell’Algarve, che è tornata a far parte del calendario del Motomondiale in pianta stabile dalla scorsa annata, quando fu necessario adattare la stagione all’emergenza sanitaria globale. Una situazione che si sperava potesse essere scongiurata nel 2021, ma che, purtroppo, si sta ripetendo, anche se in maniera leggermente meno grave. A farne le spese, tra gli altri, è Phillip Island.

La notizia circolava da giorni riguardo l’Australia, tanto che anche in Formula 1 l’appuntamento a Melbourne era stato già spostato un paio di volte e adesso addirittura cancellato. Stessa sorte è toccata al circuito dedicato alla MotoGP, sul quale non si corre dal 2019. Un vero peccato, specialmente per la bellezza del tracciato, che ha regalato sempre gare mozzafiato grazie al suo lunghissimo rettilineo iniziale e alle diverse curve lente e tecniche, scenario ideale per sorpassi al limite del possibile. Come facilmente intuibile, Phillip Island salta a causa delle complicazioni derivanti dalla crisi sanitaria globale dovuta al Coronavirus.

Questa, infatti, ha costretto il governo australiano a imporre diverse misure di sicurezza per chiunque approdi nel proprio territorio dall’estero. Quarantena e isolamento impediscono, dunque, al circus della MotoGP di poter organizzare il lavoro in tempo per il weekend di gara. Da qui l’amara decisione di eliminare Phillip Island dal calendario. Di conseguenza, il Gran Premio della Malesia, che è ancora a rischio, sarà anticipato di una settimana. Al posto del GP d’Australia, invece, si correrà, come detto, a Portimao per una seconda volta nel weekend del 7 novembre. Sarà il penultimo appuntamento della stagione prima del gran finale a Valencia.

A fronte dell’arrivederci di Phillip Island dal calendario 2021, c’è un probabile ritorno molto piacevole da commentare. Parliamo della possibilità che Dani Pedrosa possa tornare a correre almeno un Gran Premio in questa stagione. Un’idea alla quale sta aprendo anche il collaudatore di KTM, che potrebbe scendere in pista tramite Wild Card in un paio di GP, a partire da quello della Stiria subito dopo la pausa estiva. Una seconda gara lo spagnolo la potrebbe correre in Italia, a Misano il 19 settembre 2021. Per il momento non c’è ancora alcuna ufficialità, ma la strada verso il ritorno dell’ex Honda sembra percorribile.

A Phillip Island non si corre, bis a Portimao. Pedrosa potrebbe gareggiare in Austria
To Top