Petrucci KTM Tech 3
Senza categoria

Petrucci ottimista per Jerez. Aprilia vorrebbe continuare con Dovizioso

Il pilota di Terni vuole riprendersi da un inizio piuttosto in difficoltà a partire dalla gara spagnola. Il team di Noale, invece, sarebbe intenzionato a continuare con l’ex ducatista e attende i secondi test organizzati al Mugello

È il weekend del Motorsport. Si torna in pista nel fine settimana sia con la Formula 1, con il Gran Premio di Portimao, sia con la MotoGP. Quest’ultima sbarca a Jerez de la Frontera. Proprio lì, poco meno di un anno fa, Marc Marquez dovette abbandonare il Motomondiale 2020 a causa di una rovinosa caduta che gli procurò la frattura dell’omero. Il rientro in Portogallo è stato incoraggiante, dato che lo spagnolo ha chiuso al settimo posto tra le lacrime di gioia. Ora tornerà a correre sul luogo del misfatto, con un approccio che, assicura il pilota, sarà identico a quello di Portimao due settimane fa, anche perché non guida da quel giorno. Fiducioso Marquez, così come lo è Petrucci, reduce da un inizio di stagione molto complicato nelle prime tre gare.

Il centauro italiano, passato da Ducati a KTM Tech 3 quest’anno, ha ottenuto finora una caduta, un 19esimo e un 13esimo posto rispettivamente nei primi tre GP stagionali. Un rendimento piuttosto sotto le aspettative, specie se si pensa al finale di mondiale che il team cliente di KTM ha messo in mostra nel 2020, addirittura concludendo con la vittoria di Miguel Oliveira in Portogallo. Ma Petrucci non molla e pensa già alla gara di Jerez di domenica, per la quale si dice fiducioso di poter portare a casa un buon risultato, che darebbe morale e certezze anche per il proseguo della stagione:

“Non vedo l’ora di correre a Jerez e farò di tutto per migliorare la nostra posizione e la moto in generale. Quando si è veloci a Jerez, si è veloci anche nella maggior parte degli altri circuiti, di conseguenza abbiamo una grande opportunità per crescere ed essere competitivi”.

Petrucci, dunque, vuole fare il salto di qualità sin da subito, per dimostrare quanto la Tech 3 sia competitiva anche nel 2021 e che non sia quello visto sinora il vero potenziale della propria moto. Nel frattempo, sempre a proposito di piloti italiani, ce n’è uno che sembra aver conquistato i cuori di Aprilia Racing. Parliamo di Andrea Dovizioso che, dopo i buoni test effettuati con il team di Noale, potrebbe legarsi a questo in un futuro non troppo lontano. Specie perché la volontà di portare a termine il matrimonio c’è da parte della scuderia tricolore, come dichiarato da Massimo Rivola, Amministratore Delegato di Aprilia:


“Non vediamo l’ora di provare con lui al Mugello. Il test a Jerez è stato certamente interessante, abbiamo lavorato con un pilota di altissimo spessore. Credo che un pilota del genere sarebbe utile alla nostra causa. Al momento, viviamo alla giornata e speriamo che a Dovi salga un po’ di voglia. Se non sarà così, sarà stato un piacere lavorare con lui. Spero valga lo stesso per Andrea”.

Petrucci ottimista per Jerez. Aprilia vorrebbe continuare con Dovizioso
To Top