MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Petrucci in KTM, manca solo l’annuncio. Crutchlow a rischio per il 2021

Il team austriaco ha scelto il centauro di Terni, che dovrebbe firmare un contratto di un anno con opzione per il secondo a favore di KTM. Crutchlow, invece, rischia di non correre nel mondiale 2021

C’è fermento tra gli appassionati per la ripresa degli sport a motore. Specialmente per quelli a due e quattro ruote. La Formula 1 ripartirà dall’Austria il 5 luglio, mentre la MotoGP lo farà da Jerez a metà del medesimo mese. Tra l’altro sono ancora in corso le trattative per aprire il circuito spagnolo al pubblico. Missione non de tutto impossibile, ma che resta complicata per il poco tempo a disposizione. Le squadre e i piloti, intanto, si preparano a scendere in pista. Qualcuno, però, ha già lo sguardo rivolto al prossimo motomondiale, come Danilo Petrucci e Cal Crutchlow.

I motivi, ovviamente, sono piuttosto diversi, se non addirittura opposti. Ma il destino li lega in modo indissolubile. Il pilota ternano, infatti, doveva risolvere la questione futuro. Il tempo alla Ducati è finito, dopo che il team di Borgo Panigale aveva annunciato la salita nella prima squadra di Jack Miller. La scelta della scuderia italiana su chi lasciar partire tra Dovizioso e Petrucci è stata piuttosto scontata, nonostante ancora non si sia arrivati a dama sull’accordo economico con il vicecampione del mondo. Ecco, allora, che si è fatta viva KTM.

Il team austriaco, infatti, potrebbe perdere Pol Espargarò, indirizzato verso l’Honda HRC di Marc Marquez. A fare spazio allo spagnolo sarebbe il fratello del campione del mondo in carica, Alex. Quest’ultimo verrebbe retrocesso nella scuderia LCR. Da qui l’indissolubile legame tra Petrucci e Crutchlow. L’inglese, infatti, per lasciare spazio al piccolo Marquez, sarebbe dovuto andare proprio in KTM. Ma una volta saputo dello sfratto del centauro italiano, la squadra austriaca non ci ha pensato due volte su chi scegliere per il futuro.

Crutchlow, infatti, è rimasto fuori dai piani di KTM per diversi motivi. Innanzitutto l’età, dato che sportivamente parlando non è più un giovanotto, ma ha già 35 anni. Poi, per questioni di carattere e di sponsor, visto che l’inglese è stato testimonial della Monster, guarda caso la rivale sul mercato di Red Bull, marchio storico del proprietario della scuderia tedesca. Al momento il britannico, a differenza di Petrucci, è senza sella per il motomondiale 2021, ma non è detto che ci sia una possibilità in futuro per il rientro.

Per quanto riguarda gli accordi economici che legheranno Petrucci e KTM dalla prossima stagione, non si hanno ancora certezze, specialmente per le cifre. Di certo il ternano andrà a guadagnare più di quanto non abbia fatto in Ducati in questo ultimo biennio. Le uniche indiscrezioni che circolano, riguardano la formula dell’accordo. Si parla di un contratto 1+1, con un’opzione in favore del team austriaco. Manca l’ufficialità, ma l’annuncio potrebbe arrivare a breve.

Petrucci in KTM, manca solo l’annuncio. Crutchlow a rischio per il 2021
To Top