Yamaha Petronas 2021
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Petronas svela le moto di Rossi e Morbidelli. Valentino si sente ancora competitivo

Il team satellite di Yamaha ha tirato su i veli dalle moto che disputeranno il Motomondiale 2021. I due piloti si sono detti pronti a lottare per il titolo, specialmente il Dottore, più combattivo che mai nonostante l’età

La MotoGP è ormai vicina al ritorno in pista. Il 28 marzo partirà il Motomondiale in Qatar, ma sempre sulla pista di Losail andranno in scena le due sessioni di test invernali che ci diranno a che punto sono arrivati i diversi team con lo sviluppo delle proprie moto. Si parte dopodomani per la prima tre giorni qatariota. A un passo dalle prove, anche Yamaha Petronas ha deciso di rivelare al mondo i propri bolidi a due ruote che gareggeranno nella stagione 2021 e già hanno ricevuto diversi consensi dal grande pubblico. La livrea della YZR-M1, infatti, è piaciuta particolarmente, specie per il nuovo accostamento cromatico che vede una prevalenza del verde acqua, simbolo del main sponsor, e del nero.

Dal punto di vista tecnico, invece, date le restrizioni del regolamento a causa della crisi economica da Coronavirus, le modifiche non sono molte rispetto alle moto dell’anno scorso. La potenza, però, è rimasta almeno paragonabile quella del 2020, che ha permesso a Petronas di vincere diverse gare con Quartararo e Morbidelli. Soddisfatto del lavoro della squadra, dunque, è il numero uno del team malese Razlan Razali:

“Yamaha ogni anno cerca di migliorare la performance della moto, lavorando duramente in inverno. Non vediamo l’ora di portarla in pista per mostrarla ai tifosi, siamo pronti per iniziare la stagione con questa bellissima moto”

All’entusiasmo del Team Manager, si affianca quello della nuova coppia di piloti tutta italiana che guiderà per la squadra cliente di Yamaha: Franco Morbidelli e Valentino Rossi. Il vicecampione del mondo 2020, al terzo anno con Petronas, vuole ulteriormente confermarsi ai vertici della classifica piloti, conquistando, se possibile, il Motomondiale:

“Il mio obiettivo per il 2021 è migliorare come persona, pilota e atleta: so che è dura e difficile perché l’anno scorso siamo stati abbastanza veloci e abbiamo ottenuto ottimi risultati. Tuttavia, dovremo cercare di migliorare rispetto al 2020: il mio traguardo è cercare di essere migliore anno dopo anno”

Particolarmente ottimista, dopo un 2020 da dimenticare, è anche il Dottore, che nonostante l’avanzare dell’età si sente ancora in gioco per vincere alcune gare e conquistare podi, magari ambendo a quello che sarebbe il tanto desiderato decimo titolo mondiale in carriera:

“È bello vedere la mia nuova moto e mi piacciono molto i colori di livrea, tuta e casco. L’obiettivo per il 2021 è di essere competitivo, lottare per il podio, vincere delle gare e lottare per una buona posizione in campionato del mondo a fine stagione”.

Petronas svela le moto di Rossi e Morbidelli. Valentino si sente ancora competitivo
To Top