Mercedes
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Mercedes lavora al rinnovo di Hamilton entro i test invernali in Bahrain

Il team di Toto Wolff, dopo aver confermato Bottas come seconda guida, è al lavoro per avere ancora il campione del mondo in carica a bordo delle Frecce d’Argento. L’obiettivo è raggiungere l’accordo entro i test di marzo

La Formula 1 è quasi pronta a ripartire. Il calendario è in fase di aggiornamento a causa della Pandemia da Coronavirus, ma è praticamente completo. Soddisfazione per l’Italia nel poter ospitare anche quest’anno almeno due Gran Premi. Oltre a Monza, infatti, ci sarà nuovamente Imola, che ospiterà la seconda gara stagionale ad aprile. Nell’attesa dell’ufficialità delle tappe del Mondiale 2021, i team lavorano alacremente per mettere a punto le monoposto che verranno. Da oggi, ad esempio, iniziano i test a Fiorano per la Ferrari, con Sainz e Leclerc a bordo della vettura del 2018, in attesa di poter lavorare su quella del 2021. Le nuove arrivate Alpine e Aston Martin sono alle prese con lo sviluppo di livrea e power unit. Poi c’è una squadra che deve ancora svelare la line-up del prossimo mondiale: Mercedes.

Quello che, infatti, sembrava essere una pura formalità, si sta trasformando in una corsa contro il tempo. Parliamo del rinnovo del contratto di Lewis Hamilton. Si è detto e scritto tanto a proposito. Qualcuno ha ipotizzato che il protrarsi dell’attesa potesse essere dovuto all’ingaggio richiesto dal britannico. Altri che Mercedes volesse proporre solo un anno di rinnovo a fronte dei tre voluti dal campione del mondo in carica. Tante ipotesi per un solo dato di fatto. La firma non è ancora arrivata. Il tutto nonostante qualche mese fa, subito dopo il rinnovo dell’accordo della scuderia con Toto Wolff, la casa di Stoccarda avesse fatto capire via Twitter che la stretta di mano era cosa fatta. Questione di giorni, se non di ore. Invece ancora tutto fermo.

A rompere il silenzio sulla questione, però, è proprio il numero uno di Mercedes AMG, Toto Wolff. Il team principal, oltre ad aver ammesso di aver contratto il Coronavirus a inizio gennaio, ha provato a spiegare le motivazioni del ritardo, tranquillizzando i tifosi delle Frecce d’Argento sulle contrattazioni in un’intervista all’austriaca ORF:

Gli avvocati stanno lavorando duramente. Non rendiamo loro la vita facile, ovviamente, continuando a discutere su Zoom. Lewis ora è in America e io sono qui, ma ad un certo punto arriveremo ad accordarci. La base del nostro legame professionale è solida, abbiamo vinto tanto insieme e vogliamo continuare a farlo. Ma a volte devi discutere le cose nei dettagli, ci è voluto e ci vuole un po’ di tempo.

Una trattativa che va avanti senza neanche aver usato Russell come “arma” per far abbassare le pretese al sette volte campione del mondo, come qualcuno pensava. Le ottime prestazioni del pilota Williams, infatti, potevano essere poste sul tavolo delle trattative per mettere alle strette Hamilton, ma Wolff ha assicurato che questo non è avvenuto né avverrà mai:

Non abbiamo mai giocato la carta Russell. Ha fatto incredibilmente bene e un giorno sarà su una macchina al top, ma la nostra partnership di lunga data non prevede azioni intimidatorie.

Il braccio di ferro tra Hamilton e Mercedes, dunque, continua, ma la scuderia di Wolff ha un obiettivo: raggiungere l’accordo entro i test invernali in Bahrain. Seguono aggiornamenti.

Mercedes lavora al rinnovo di Hamilton entro i test invernali in Bahrain
To Top