Mazepin
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Mazepin, per la Haas al momento non è in discussione. Ci sarà nel 2021

ll giovane pilota russo ha fatto parlare di sé per alcuni atteggiamenti poco piacevoli fuori dal paddok, ma sarà regolarmente in pista nel prossimo mondiale accanto a Mick Schumacher

Il mondiale di Formula 1 2021 è ancora distante un’ottantina di giorni. Gli appassionati non vedono l’ora di poter riapprezzare i bolidi a quattro ruote sui migliori circuiti del mondo. Il calendario è stato pressoché ufficializzato, con 23 GP totali. Uno, in realtà, bisogna ancora definirlo, in quanto il Gran Premio del Vietnam non si disputerà nemmeno quest’anno. In corsa, dunque, restano alcuni dei circuiti del campionato appena trascorso: Portimao, Mugello e Imola. Nell’attesa di capire chi la spunterà, il circus deve anche fare i conti con il problema Covid in Australia. Come già accennato, infatti, le norme anti-contagio previste dal Governo locale, con quarantena di 14 giorni obbligatoria per chi viene dall’estero, mettono a rischio il GP di Melbourne. Ma c’è anche un’altra questione calda in F1: il caso Mazepin.

Come noto, infatti, Haas ha deciso di puntare proprio su Nikita Mazepin e Mick Schumacher per la prossima stagione. I due giovani talenti prenderanno il posto di Romain Grosjean e Kevin Magnussen. Inizialmente si era pensato anche a un possibile impiego di Pietro Fittipaldi, che ha guidato al posto del francese dopo il terribile incidente di Sakhir. Ma la scelta del team americano è ricaduta sul pilota russo. Il vero problema, però, è che Mazepin non ha perso tempo per far parlare di sé. Non per le sue abilità al volante di una Formula 1, sia chiaro, ma per questioni extra pista. Faccende che, di solito, il circus ha sempre stigmatizzato, specialmente nel 2020. Tutti ricordano la battaglia anti-razzista portata avanti da Hamilton e colleghi.

Ricordiamo brevemente l’accaduto. Mazepin, il 9 dicembre, ha postato sui social un video in cui palpeggiava una ragazza: Andrea D’Ival. Quest’ultima, dopo aver inizialmente “difeso” il pilota, ha cambiato decisamente i toni della questione, chiedendo “rispetto per il corpo delle donne“. Un chiaro riferimento all’accaduto di qualche settimana fa. Da quel momento i fan della Formula 1 si sono mobilitati anche su Twitter, tanto da far nascere l’hashtag “We Say No To Mazepin” (Diciamo no a Mazepin, ndr). Un messaggio per far sì che Haas e FIA intervenissero con una decisione drastica: l’allontanamento immediato del russo dalla F1. Eppure, ad oggi, non è arrivato alcun colpo di scena, ma solo una presa di posizione da parte del team a stelle e strisce.

Il team ha notato e punito internamente i comportamenti di Mazepin, ma il ragazzo non sarà licenziato. Bensì guiderà al fianco di Schumacher nella prossima stagione. Questo il comunicato ufficiale Haas:

“Il team Haas F1 desidera riaffermare che Nikita Mazepin e Mick Schumacher formeranno la sua formazione di piloti per il Campionato del mondo di Formula 1 FIA 2021. Come da precedente dichiarazione del team in merito alle azioni di Nikita Mazepin (9 dicembre), la questione è stata trattata internamente e a riguardo non ci sarà alcun ulteriore commento”

Mazepin, per la Haas al momento non è in discussione. Ci sarà nel 2021
To Top