Marc Marquez 2021
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Marquez, il calvario continua: diplopia e stagione finita

Il pilota della Honda non correrà questa settimana a Valencia a causa di un disturbo alla vista sorto in questi giorni, a seguito della caduta in allenamento di due settimane fa

Siamo all’atto finale per la MotoGP. Quello di Valencia sarà un GP che verrà ricordato per tanti motivi. Primo tra tutti, ovviamente, perché si tratta dell’ultima gara in questo sport per una leggenda vivente delle due ruote: Valentino Rossi. Il Dottore si appresta a salutare amici, colleghi e addetti ai lavori al termine di una carriera i cui numeri mettono paura solo a citarli. Il più importante di tutti? I mondiali vinti: ben 9 e quel decimo tante volte solamente sfiorato, ultima delle quali nel 2015, dopo i fattacci del GP della Malesia. In quell’occasione, infatti, la coppia spagnola Lorenzo-Marquez decise di rovinare i piani del fenomeno di Tavullia, innervosito dal comportamento del centauro della Honda che, senza motivo apparente, iniziò a provocare, con sorpassi al limite, Valentino. Il finale lo ricordiamo tutti.

Ma a proposito di Marquez, c’è una notizia abbastanza seria che lo riguarda da vicino. Lo spagnolo, infatti, non ci sarà nell’ultimo Gran Premio della stagione 2021. Questo a causa di un ulteriore problema accusato in queste ore a seguito dell’incidente in Off-Road di due settimane fa. L’otto volte campione del mondo, infatti, è affetto da diplopia. Di cosa si tratta è presto spiegato: Marquez vede doppio da un occhio. La percezione sdoppiata di un oggetto per un motociclista è altamente invalidante, specie per quel che riguarda traiettorie e sorpassi, che rischiano di diventare pericolosissimi nel corso di un GP. La diagnosi precisa, poi, parla anche di “paralisi del quarto nervo destro con interessamento del muscolo obliquo superiore destro”.

Marquez, lo ricordiamo, aveva già saltato la scorsa gara in Portogallo per precauzione. Infatti, l’incidente in allenamento aveva causato in prima battuta una commozione cerebrale, che lo ha tenuto distante dal circuito di Portimao per evitare ulteriori complicazioni. Ma queste sono comunque sopraggiunte nelle scorse ore e non è la prima volta. Già dieci anni fa, nel 2011, lo spagnolo aveva accusato problemi alla vista successivi ad una caduta con tanto di botta alla testa. Da questo punto di vista, dunque, sembrerebbe un decorso normale, ma i medici vogliono vederci chiaro e capire quanto prima se la situazione di Marquez sia solo passeggera.

La pausa fino al campionato 2022 potrà aiutare il pilota della Honda, il cui martirio è iniziato nella scorsa annata, dopo l’incidente a Jerez con successiva frattura della spalla e tante, troppe complicazioni seguite all’azzardo del secondo GP sul circuito spagnolo. Questo lo sfogo che Marquez ha voluto lasciare sul proprio profilo Instagram nelle scorse ore:

“Serve pazienza, sono momenti duri, ma se ho imparato una cosa nella vita è quella di affrontare le cose con positività”.

Marquez, il calvario continua: diplopia e stagione finita
To Top