Marquez
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Marquez, oltre il danno anche la beffa: c’è un’infezione nella frattura

Un calvario che non sembra voler finire per l’otto volte campione del mondo. L’esito della terza operazione è soddisfacente, ma ora c’è anche un’infezione, da curare con terapia antibiotica in ospedale. Dalla Germania si parla di rischio osteomielite

La MotoGP si sta preparando ad affrontare la prossima stagione. Sono tanti, infatti, i fattori da prendere in considerazione per non farsi trovare impreparati. Ci sono scuderie che hanno il loro da fare con lo sviluppo delle moto 2021. Altre che devono ancora confermare la propria line-up in maniera ufficiale, come Aprilia. Altre ancora che stanno mettendo a segno colpi importanti in chiave sponsor. Il caso più recente riguarda Suzuki con la ditta di bibite energetiche Monster Energy. Ma anche i piloti hanno il loro bel da fare. Tra chi già si sta focalizzando sulla prossima stagione per viverla da protagonista e chi, invece, rischia di non poterlo essere nemmeno l’anno che verrà. Parliamo di Marc Marquez.

Lo spagnolo, infatti, non ha potuto praticamente mai correre nel Motomondiale 2020 a causa della brutta caduta rimediata nel primo GP stagionale a Jerez de la Frontera. Una gara, quella, che lo stava vedendo protagonista di una rimonta paurosa dopo un errore che lo aveva trascinato nelle ultime posizioni. Sul più bello, però, dopo aver riconquistato la seconda piazza, Marquez è finito nel ghiaione, procurandosi addirittura la frattura dell’omero del braccio destro. Un problema che, secondo gli addetti ai lavori, sarebbe stato possibile smaltire nel giro di qualche settimana dopo una prima operazione. Ma Honda HRC e lo spagnolo si sono fatti prendere dalla frenesia. Dopo le buone reazioni all’intervento, con il fissaggio di una placca, e l’ok del dottor Mir, l’otto volte campione del mondo ha deciso di provare a guidare già nella seconda tappa a Jerez.

Da quel momento è iniziato un calvario che oggi si è arricchito di una nuova pagina. Marquez, infatti, è stato operato per la terza volta, con l’inserimento di una nuova placca e di un osso spugnoso, che dovrebbe servire a favorire la formazione del callo osseo. Questo perché la frattura era andata ormai in pseudoartrosi. Ma come se non bastasse, l’equipe medica ha dovuto affrontare l’ennesima complicazione. Si sarebbe formata, prima del terzo intervento, un’infezione nella frattura, che deve essere curata attraverso un trattamento antibiotico piuttosto lungo presso l’ospedale di Madrid dov’è ricoverato. Al momento, dunque, si allungano i tempi per la totale guarigione dello spagnolo. Se tutto andrà bene, stavolta, lo potremmo rivedere a bordo di una MotoGP solamente tra sei mesi.

Ma dalla Germania arriva un’indiscrezione che, se confermata, sarebbe di una gravità assoluta. Il portale Speedweek, infatti, parla dello sviluppo di una osteomielite. Si tratta di un’infiammazione importante, che può essere anche cronica, del midollo osseo, causata da alcuni patogeni ospedalieri che potrebbero aver contaminato il tessuto osseo di Marquez durante la seconda operazione. Ovviamente non è ancora accertato che si possa davvero parlare di osteomielite. Le eventuali conferme o smentite arriveranno nel corso delle prossime settimane. La speranza è che si tratti di un’infezione facilmente curabile.

Marquez, oltre il danno anche la beffa: c’è un’infezione nella frattura
To Top