Jeddah Circuit
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Jeddah, rassicurazioni sul completamento del circuito entro dicembre

Dopo gli iniziali ritardi, i lavori per la costruzione dell’autodromo dell’Arabia Saudita sono in pieno fermento. Qualcuno parla di ritmo miracoloso e i vertici assicurano che non ci saranno problemi per lo svolgimento del GP del 5 dicembre

La Formula 1 è attualmente nella sua settimana di pausa. Quattordici giorni di riposo prima della ripresa delle ostilità con il duo sudamericano Messico-Brasile. Due GP che seguiranno quello di Austin, vinto da Max Verstappen, e che si svolgeranno nel giro di due settimane, senza sosta, tutto d’un fiato. Chi uscirà meglio da quelle due gare, arriverà con molte chance in più di portarsi a casa il campionato 2021. Ovviamente stiamo parlando dei due contendenti per eccellenza: Hamilton e Verstappen. L’olandese della Red Bull vuole provare ad aumentare ancora il divario dal rivale inglese. A proposito della scuderia austriaca, i vertici hanno annunciato che dalla prossima stagione il marchio Honda non sarà più visibile sulla livrea, nonostante la casa giapponese continui a motorizzare la casa d’oltralpe. Una delle ultime tappe di questa stagione sarà quella di Jeddah.

Un circuito cittadino quello dell’Arabia Saudita che promette di essere piuttosto bello dal punto di vista dell’atmosfera, delle infrastrutture e del tracciato vero e proprio. L’unico problema era stato destato dalla data di partenza dei lavori, in ritardo rispetto all’iniziale tabella di marcia. Qualcuno, addirittura, aveva ipotizzato che il GP di Jeddah non si potesse disputare in questa stagione, con scavallo inevitabile al 2022, se non al 2023. Ma dopo l’impasse iniziale, il ritmo dei lavori di preparazione del circuito sono aumentati esponenzialmente, tanto che si parla di un vero e proprio miracolo.

Con tutta probabilità, quindi, il GP dell’Arabia Saudita si correrà come da programma il prossimo 5 dicembre, nonostante ancora ci sia da lavorare molto. Ma a Jeddah sono fiduciosi di ripetere le imprese già compiute su altri circuiti, come quello del Bahrain, completato in 16 mesi, o quello di Abu Dhabi, terminato e consegnato alla Formula 1 nel giro di un solo anno. Fiducioso è anche Micheal Masi, che, dopo le recenti dichiarazioni di Ross Brawn, ha voluto a sua volta rassicurare tutti sulla fattibilità dell’evento nel prossimo inverno:

“La Formula 1 ha fatto visita regolarmente negli ultimi mesi a Jeddah, così come il team di Ross Brawn. Il piano è quello di correre qui il 5 dicembre e credo che verrà rispettato. Per i progressi che sto notando, non ho alcun dubbio in merito. Diversamente da quanto accaduto a Buriram, ad esempio, i lavori sono cominciati subito dopo gli accordi, il 1° aprile, e la gara si disputerà a dicembre. Otto mesi sono quindi un tempo ristretto per far sì che si completasse tutto”.

Jeddah, rassicurazioni sul completamento del circuito entro dicembre
To Top