Circuito di Imola
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Imola in calendario fino al 2025. Sainz: niente qualifiche in Turchia

L’Autodromo Enzo e Dino Ferrari sarà incluso nel programma della Formula 1 per altri 4 anni. Sul circuito italiano si correrà il Gran Premio del Made in Italy. Lo spagnolo della Ferrari ha annunciato che non prenderà parte alla sessione di qualifica dato che partirà dal fondo dello schieramento per aver cambiato la quarta Power Unit stagionale

La Formula 1 entra nelle fasi calde del mondiale 2021. Non manca moltissimo, infatti, alla conclusione di questa appassionante cavalcata che ha visto lottare gara dopo gara Hamilton e Verstappen per il titolo. Ovviamente, senza esclusione di colpi. Basti pensare a quanto successo a Monza, dove i piloti si sono eliminati l’uno con l’altro dalla contesa. Qualche avvisaglia c’è stata anche ad Imola, con la famosa sportellata in partenza dell’olandese al sette volte campione del mondo sotto la pioggia. Un duello che ora si sposta in Turchia e che, sicuramente, finirà per scrivere un altro capitolo di storia di questo sport. A proposito del GP di Istanbul, c’è una notizia delle ultime ore che riguarda Carlos Sainz, per quanto i rumors a proposito giravano almeno da un paio di settimane.

Lo spagnolo della Ferrari, infatti, ha annunciato che non prenderà parte alle qualifiche del sabato. Nessun problema alla monoposto o per il pilota, anzi. La Rossa numero 55 sarebbe comunque partita dal fondo a prescindere dal risultato della sessione del sabato pomeriggio a causa del fatto che su di essa è stata montata una nuova Power Unit. Trattandosi, però, della quarta in stagione su un massimo di tre, il regolamento sancisce una penalità per il pilota, che dovrà obbligatoriamente arretrare in griglia di partenza fino all’ultima posizione. Sainz, con un motore nuovo e più performante, potrebbe approfittare della velocità del tracciato turco per recuperare quante più posizioni possibile.

Prima, invece, abbiamo accennato al duello Hamilton-Verstappen a Imola. Bene, una notizia che gli appassionati italiani attendevano con ansia è finalmente giunta: l’autodromo Enzo e Dino Ferrari farà ufficialmente parte del calendario della Formula 1 per i prossimi quattro anni. L’accordo è stato raggiunto nelle scorse ore, con tanto di annuncio ufficiale tra le parti. Il contratto, dunque, prevede che Imola ospiti i bolidi a quattro ruote più veloci al mondo fino al 2025. Le spese annuali per il circuito si aggireranno intorno ai 20 milioni di euro, con 12 di questi che arriveranno da varie branche statali, mentre gli altri 8 saranno spartiti tra ACI, Direzione dell’autodromo e Regione Emilia-Romagna. Queste le dichiarazioni del governatore Stefano Bonaccini:

“Il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna a Imola sarà confermato nel 2022 e fino al 2025. Per riportare così stabilmente il circuito ‘Enzo e Dino Ferrari’ nel calendario del Mondiale di Formula uno, la sua collocazione naturale. Ringrazio il presidente Draghi e con lui i ministri Di Maio, Franco e Giovannini, per il gioco di squadra che ci permette di centrare un obiettivo non affatto scontato. Con loro il presidente di Aci, Sticchi Damiani, e Stefano Domenicali, amministratore delegato di Formula One Group”.

Imola in calendario fino al 2025. Sainz: niente qualifiche in Turchia
To Top