I piloti
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

I piloti italiani in pista nel 2021 saranno almeno 7. Forse 8…

Sicuramente vedremo Rossi, Petrucci, Bastianini, Marini, Morbidelli, Bagnaia e Savadori. Anche se su quest’ultimo Aprilia deve ancora decidere. Occhio alla possibile sorpresa Dovizioso

La MotoGP è in vacanza, almeno per modo di dire. Ufficialmente, infatti, si tornerà a girare a febbraio con i test invernali in Malesia. Mentre il campionato del mondo 2021 partirà a fine marzo. Che però i team e i piloti stiano con le mani in mano fino ad allora è assolutamente da escludersi. Questo perché per preparare al meglio la prossima stagione bisogna iniziare a lavorare da subito. Anzi lo stanno già facendo dalle ore immediatamente successive al GP di Portimao, ultimo della MotoGP 2020. Saranno tante le novità che ci aspetteranno l’anno prossimo, anche se una vera rivoluzione nel regolamento potrebbe essere apportata da Dorna nel 2022. L’idea, infatti, è quella di portare in pista 6 team ufficiali e altrettanti clienti, con 24 moto a darsi battaglia sui più bei circuiti del mondo.

Per adesso, però, limitiamoci a parlare del 2021, in particolar modo dando uno sguardo a quella che sarà la presenza tricolore nel mondiale della classe regina. I piloti italiani, infatti, al via del prossimo campionato del mondo saranno almeno 6. Anzi 7 se Aprilia deciderà di confermare Lorenzo Savadori, che ha preso il posto di Bradley Smith nelle ultime gare di MotoGP del 2020. Altrimenti, quelli certi di essere in pista nella prossima stagione saranno sei. Parliamo di Valentino Rossi, che scalerà da Yamaha Factory al team satellite Petronas. Qui il Dottore farà coppia con il secondo italiano in gara: il vice campione del mondo Franco Morbidelli. Il nove volte iridato tenterà di rialzarsi dopo un finale di stagione complicato. L’italo-brasiliano, invece, proverà a migliorarsi ulteriormente.

In Ducati ufficiale, poi, arriva Francesco Bagnaia. L’ex Pramac è stato promosso insieme al compagno Jack Miller nella squadra principale e tenterà di conquistare le prime vittorie della MotoGP in carriera. Il tutto dopo quella svanita a pochi giri dalla fine a Misano nella scorsa stagione. Tra i piloti italiani in gara nel 2021, poi, bisogna annoverare proprio uno di coloro che ha lasciato il posto nel team di Borgo Panigale a Bagnaia: Danilo Petrucci. L’avventura del ternano in KTM Tech 3 farà capire se il Petrux potrà ritrovare continuità nei risultati dopo una stagione altalenante, tirata su dalla vittoria a Le Mans. Infine, ci sono due matricole che promettono di lasciare il segno già dal mondiale di esordio nella classe regina: Enea Bastianini e Luca Marini.

Anche per loro c’è una Ducati da guidare, quella del team Avintia, per cui ha corso Johann Zarco fino a Portimao. Il campione del mondo e il vice campione del mondo della Moto 2 proveranno a dare filo da torcere ai più esperti rivali della MotoGP. Ma attenzione alla possibile sorpresa in extremis. Honda, infatti, non è sicura del rientro in tempi brevi di Marc Marquez, che è stato finalmente dimesso dall’ospedale di Madrid. Per questo, il team nipponico si sta guardando attorno, alla ricerca del possibile sostituto. Un pilota pronto per fare risultato, nonostante il prevedibile periodo di adattamento alla moto, c’è: Andrea Dovizioso. Per il momento sono solamente voci, ma chissà che alla fine della fiera i piloti italiani in pista non possano diventare addirittura otto.

I piloti italiani in pista nel 2021 saranno almeno 7. Forse 8…
To Top