Honda
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Honda potrebbe calare il tris: ipotesi tre moto nel 2021

Il team nipponico sarebbe pronto a dare una moto anche ad Andrea Dovizioso, oltre che a Pol Espargarò, nell’attesa di riabbracciare Marc Marquez. Il forlivese, però, rimarrebbe in pista per l’intero mondiale a prescindere dal rientro dello spagnolo

Il 2021 è alle porte, ma per vedere in pista le MotoGP ci vuole ancora qualche mese di pazienza. Febbraio come minimo, quando in Malesia si svolgeranno i primi test della prossima stagione. Tante le novità che vedremo in pista, con line-up completamente nuove, dopo i tanti cambi e addii di Portimao a novembre. Da quello di Valentino Rossi che da Yamaha Factory passerà a Petronas, a quello di Danilo Petrucci da Ducati a KTM Tech 3. Fino ad arrivare a Cal Crutchlow, che ha dovuto salutare le corse nel mondiale motociclistico più importante del mondo. Al momento, poi, un altro addio pesante resta tale: quello di Andrea Dovizioso. Ma per il forlivese si potrebbe presto trasformare in un arrivederci. L’opportunità si chiama Honda.

Lo avevamo anticipato qualche settimana fa, quando si parlava semplicemente di voci e suggestioni. Ma che Dovizioso possa rientrare in MotoGP anche nel 2021 con Honda non è più un sogno così lontano dal realizzarsi. Certo, siamo ancora nel campo delle ipotesi, ma se ne inizia a parlare in maniera sempre più concreta. Questo perché il vero dubbio per il prossimo Motomondiale è se e quando rientrerà l’uomo più atteso: Marc Marquez. Lo spagnolo, infatti, è ancora alle prese con la frattura dell’omero del braccio destro rimediata a Jerez de La Frontera la scorsa estate. Da quel momento l’otto volte campione del mondo ha subito tre operazioni e un ricovero a Madrid più lungo del previsto, causa infezione alla frattura.

Il rientro di Marquez, dunque, non è così scontato, specialmente a inizio stagione, e Honda vuole comunque arrivare in Qatar con almeno 2 moto da schierare in pista. Ecco, allora, che si apre la strada per una soluzione alternativa. Il team nipponico, dunque, potrebbe decidere di non sostituire il proprio pilota di punta, lasciandogli pronta la moto per quando tornerà a gareggiare. Bensì avere a disposizione 3 bolidi: uno per Pol Espargarò, che ha già firmato il contratto da seconda guida per il 2021. Uno per Andrea Dovizioso e una per Marquez. Il forlivese, dunque, non si limiterebbe a sostituire lo spagnolo, ma rimarrebbe comunque in pista con HRC fino alla fine del Motomondiale.

Ovviamente tutto questo comporterebbe dei costi enormi per Honda. Tra gli ingaggi dei tre piloti da pagare, la manutenzione di una moto in più, che si tradurrebbe in un gruppo di ingegneri ulteriore a disposizione di Dovizioso, la cifra sarebbe esorbitante. Ma la volontà del team giapponese di non escludere né il rientro di Marquez, né Dovizioso in corsa in caso di rientro dell’otto volte iridato, la fa da padrona. Aspettarsi, quindi, che HRC faccia questa richiesta, garantendo la copertura finanziaria di un’operazione così grande e affascinante, è lecito. Aggiornamenti sulla questione sono attesi nelle prossime settimane, quando Honda sarà costretta a decidere il da farsi per ufficializzare la line-up della prossima stagione.

Honda potrebbe calare il tris: ipotesi tre moto nel 2021
To Top