Hamilton
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Hamilton pronto al rinnovo, ma la firma ancora non c’è. Honda addio dal 2021

Il campione del mondo in carica è pronto a rinnovare con Mercedes per altri 3 anni. La firma sul contratto da 130 milioni di euro, però, tarda ad arrivare. Il costruttore giapponese annuncia l’addio ufficiale alla F1 dal 2021

La Formula 1 è ai box. Dopo il Gran Premio di Sochi, in Russia, i bolidi a quattro ruote torneranno in pista domenica 11 ottobre sullo storico circuito del Nurburgring in Germania. Nella patria di Michael Schumacher, di cui ricorrono i 14 anni dall’ultima vittoria in F1 ottenuta in Cina con la Ferrari, Lewis Hamilton potrebbe scrivere la storia. L’inglese, infatti, è a un solo trionfo di distanza dalla leggenda tedesca. Qualora dovesse vincere, pareggerebbe le 91 vittorie in carriera del sette volte campione del mondo. Un traguardo incredibile, per quanto raggiunto in epoche completamente diverse. Al pari delle monoposto, molto più tecnologiche rispetto al passato.

Proprio Hamilton, in queste ore, è al centro delle cronache. Dall’Inghilterra, infatti, qualcuno aveva messo in giro la voce secondo cui il matrimonio del britannico con Mercedes fosse già pronto per essere allungato. Sul piatto un contratto nuovo di zecca, triennale, che avrebbe permesso al campione del mondo in carica di percepire una cifra record. Parliamo di 132 milioni di euro netti in 3 anni. Circa 44 milioni all’anno. Uno stipendio da capogiro al quale è difficile dire di no. Ma la notizia della firma imminente e dell’annuncio prima del prossimo GP è stata smentita dalle parti di Stoccarda. Precisamente dalla fonte tedesca RTL.

La scuderia delle Frecce d’Argento, infatti, non avrebbe ancora avviato le trattative. La bozza di contratto sarebbe più o meno la stessa, ma non sarebbe stata sottoposta a Hamilton. Tutto ancora fermo, dunque, con le contrattazioni che potrebbero iniziare nella prima settimana di novembre o, al meglio, a fine ottobre. Ora Mercedes vuole concentrarsi sul proseguo della stagione ed evitare di parlare, in un momento di grave crisi economica causa COVID, di cifre milionarie. La sensazione, però, resta positiva riguardo il rinnovo del legame tra il campione del mondo in carica e la scuderia di Stoccarda. Mentre non sarà così riguardo Honda.

Il costruttore giapponese, infatti, dopo aver annunciato lo stop agli aggiornamenti per il 2021, non rinnoverà il matrimonio con la Formula 1, che si concluderà in maniera naturale nel 2021. Ossia alla scadenza del contratto. Honda è tornata nel circus nel 2015 e attualmente fornisce i propulsori turbo-ibridi a Red Bull e Alpha Tauri. Lo farà anche per la prossima stagione. Dal 2022, anno della rivoluzione tecnica, la scuderia austriaca e quella di Faenza dovranno trovare un altro costruttore per i motori. Honda ha spiegato che ora l’obiettivo è quello di concentrarsi sulla realizzazione della neutralità carbonica. Tradotto: la produzione di veicoli a emissione zero. Il tutto entro il 2050. Uno dei maggiori avversari di Hamilton, ossia Max Verstappen, al momento si ritrova senza motore per il 2022. La soluzione, però, sarà trovata nel minor tempo possibile, come assicurato da Chris Horner.

Hamilton pronto al rinnovo, ma la firma ancora non c’è. Honda addio dal 2021
To Top