Hamilton vince a Silverstone 2021
Senza categoria

Hamilton fa 8 a Silverstone, secondo un meraviglioso Leclerc

L’inglese, nonostante una penalità di 10 secondi, rimonta e sorpassa il ferrarista a 2 giri dal termine. Chiude il podio Bottas. A seguire le due McLaren e Carlos Sainz. Verstappen out al primo giro per un contatto che farà discutere per giorni con il campione del mondo in carica

Di cattiveria e prepotenza, forse anche troppa. Fatto sta che Lewis Hamilton vince di forza il Gran Premio d’Inghilterra, riuscendo a completare la rimonta su Charles Leclerc a sole due tornate dal termine. Ma andiamo con ordine. Si parte con Verstappen, vincitore della Sprint Race, che viene subito incalzato dall’inglese. E’ battaglia pura fino alla curva 7, altrimenti nota come Copse. Lì, la Mercedes e la Red Bull si affiancano, ma il campione del mondo in carica alza il piede dal gas e si allarga leggermente, colpendo la posteriore sinistra del leader della classifica. La gomma vola via e lo schianto è pazzesco. Per fortuna nessun danno grave al pilota, subito portato al centro medico, ma macchina distrutta e bandiera rossa, arrivata poco dopo che Leclerc aveva preso il comando approfittando dell’incidente.

Alla ripartenza, dopo una lunga investigazione e un batti e ribatti tra FIA e scuderie coinvolte, la direzione gara commina ad Hamilton una penalità di 10 secondi. L’inglese la sconterà ai box. Nel frattempo si riparte e Leclerc tiene salda la prima piazza, nonostante qualche problema con le mappature del motore. La Mercedes arranca leggermente con le gomme medie, mentre Sainz inizia la sua personale rimonta dalla decima alla sesta posizione. Un brivido scorre quando Vettel si gira con la sua Aston Martin in mezzo alla pista, così come farà Raikkonen nel finale di gara. La Ferrari tiene un ottimo ritmo e la gestione gomme è perfetta. Leclerc sarà l’ultimo a rientrare ai box. Peccato per il pit-stop di Sainz, con il dado dell’anteriore sinistra che non voleva uscire, finendo dietro a Ricciardo.

Con le gomme dure, però, dopo qualche giro di ambientamento, Hamilton inizia a volare. Rientrato quinto in pista, prima si toglie Ricciardo e Norris, che non oppongono resistenza, poi rimonta su Bottas, che lo lascia passare. Infine, si mette a caccia di Leclerc. Mancano 12 giri. Il ferrarista cerca di gestire gli pneumatici nella speranza di poter avere qualcosa in tasca per limitare il ritorno del campione del mondo in carica. Più, però, il monegasco abbassava il ritmo, più lo faceva anche l’inglese, in modalità qualifica per diversi passaggi consecutivi. A 2 giri dalla bandiera a scacchi il destino è segnato. Leclerc prova ad avvicinarsi ad un gruppo di doppiati per avere a sua volta il DRS, ma la missione è praticamente impossibile.

Hamilton si avvicina e riesce a riproporre la medesima manovra che aveva provato con Verstappen, ma l’esito è molto diverso. Leclerc resiste all’esterno, ma finisce oltre i cordoli, rischiando di girare la monoposto e andare a muro. Il britannico passa e va a vincere l’ottavo BritishGP della sua carriera. Chiude il podio Bottas, davanti a Norris e Ricciardo. Sesto Sainz. Completano la zona punti le due Alpine di Alonso, settimo, e Ocon, nono, Stroll su Aston Martin, ottavo, e Tsunoda, decimo. Perez segna il giro più veloce, ma non si prende il punto perché fuori dalla top 10. Tuttavia lo toglie ad Hamilton, che si avvicina sensibilmente al leader del mondiale.

Hamilton fa 8 a Silverstone, secondo un meraviglioso Leclerc
To Top