GP Portimao
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

GP Portimao a rischio: per ora si corre ma a porte chiuse

Il Gran Premio del Portogallo, previsto come ultimo della stagione 2020 di MotoGP, potrebbe non corrersi a causa del Coronavirus, dopo i 14 casi di positività riscontrati in Formula 1. Per ora non ospiterà il pubblico

La MotoGP è in pausa, dopo la doppietta di Aragon che ha dato vita a due gare molto diverse tra loro. In particolar modo a livello di classifica, dato che il mondiale si è riaperto e ci sono 4 piloti in soli 25 punti. Compreso il vincitore della seconda tappa, quella di Teruel, Franco Morbidelli, ora in lotta per il titolo iridato. Il tutto quando alla fine di questo strano e combattutissimo campionato, specialmente per l’assenza di Marc Marquez, mancano solamente 3 gare. O meglio, due sicure: il doppio Gran Premio di Valencia. Una, l’ultima, non più tanto certa di potersi svolgere. Parliamo del GP di Portimao.

I dubbi sulla fattibilità della gara sul circuito dell’Algarve, infatti, sono sorti dopo che a transitare da quelle parti è stata la Formula 1 la settimana scorsa. Infatti, oltre alla 92esima vittoria di Lewis Hamilton davanti a Bottas e Verstappen, a fare notizia in Portogallo è stato il Coronavirus. Da quanto è emerso nelle scorse ore, infatti, sarebbero ben 14 in casi accertati di positività al Covid-19 tra le squadre del circus. Un’eventualità che, dunque, ha fatto scattare l’allarme per l’organizzazione del GP di Portimao a livello di MotoGP. Sarebbe un vero peccato dover rinunciare all’ultima corsa del motomondiale 2020. Anche perché significherebbe dare meno chance di rimonta ai piloti in lotta per il titolo di campione del mondo.

Al momento, da quanto circola dal Portogallo, l’intenzione di svolgere il GP di Portimao c’è tutta e si stanno valutando altre ipotesi per scongiurare il pericolo della cancellazione. Un primo provvedimento, poi, è già in vigore in queste ore e di certo non a cuor leggero. Il pubblico previsto sugli spalti del circuito dell’Algarve resterà un lontano ricordo. La corsa, a causa dell’emergenza legata alla pandemia da Coronavirus, si svolgerà certamente a porte chiuse. A confermarlo è il Premier Antonio Costa, che ha sottolineato come in F1 siano sì state rispettate tutte le norme anti-contagio, ma che evidentemente non sono bastate a scongiurare il pericolo. Per questo la gara di MotoGP, se si svolgerà, sarà a porte chiuse:

Il promotore è già stato informato che il GP motociclistico si svolgerà senza pubblico. Non ci è permesso correre altri rischi, quindi non è permesso.

Una prima mossa, dunque, che però non evita il rischio della cancellazione totale del GP di Portimao. Nei prossimi giorni è attesa una decisione definitiva a proposito. Il governo lusitano ha annunciato che monitorerà la situazione e l’evoluzione della curva pandemica di giorno in giorno.

GP Portimao a rischio: per ora si corre ma a porte chiuse
To Top