Miller GP di Jerez 2021
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

GP di Jerez, vince Miller. Bagnaia secondo e leader del Motomondiale

Doppietta Ducati in Spagna, con l’australiano che ha approfittato di un problema al braccio di Quartararo, crollato in 13esima posizione. Terzo Morbidelli. In Moto 2 doppietta italiana sul podio con Di Giannantonio, vincitore della gara, e Bezzecchi, secondo. In Moto 3, dopo un finale al cardiopalma, la spunta Acosta, davanti a Fenati e Alcoba. Quarto Migno per un nulla.

E’ stato un bellissimo GP di Jerez quello corso oggi sul circuito spagnolo. A spuntarla, alla fine, sono state le due Ducati Factory di Jack Miller e Francesco Bagnaia, che hanno chiuso rispettivamente al primo e secondo posto, realizzando una strepitosa doppietta. Terzo Franco Morbidelli, per un podio quasi del tutto tricolore. Ma andiamo con ordine. Al via scatta bene l’australiano, mentre Fabio Quartararo, poleman di giornata, arretra in quarta posizione. Fatica anche l’altra Yamaha Factory di Maverick Vinales, mentre Valentino Rossi perde tre posizioni, scalando in ventesima. Buono lo spunto di Morbidelli, invece, che riesce a rimanere aggrappato alle posizioni di vertice.

Dopo qualche giro, Bagnaia decide di preservare gli pneumatici in vista della seconda parte di gara, data la fatica iniziale con il posteriore. Quartararo, invece, risale la china e va a prendersi la vetta della classifica, superando anche Miller. Il francese accelera e cerca di mettere tra sé e il resto del gruppo qualche secondo di vantaggio per poter affrontare al meglio l’ultima metà di corsa. Gira bene, in terza posizione, Morbidelli, che non tiene il passo dei primi due, ma riesce a guadagnare su chi lo insegue. Ottimo l’avvio anche dell’Aprilia di Aleix Espargarò, che si mette al quarto posto davanti a Bagnaia e all’inseguimento della Yamaha Petronas. Cade, invece, Alex Rins, mentre Joan Mir non è brillantissimo sull’altra Suzuki.

Improvvisamente il GP di Jerez inizia a cambiare. Poco dopo la metà di gara Bagnaia ritrova improvvisamente smalto e inizia a sfruttare al meglio le gomme, prima passando Espargarò, poi Morbidelli. Davanti, invece, il tempo sul giro di Quartararo si alza di colpo di un secondo e mezzo, tanto che Miller riprende il francese e si mette in testa al Gran Premio di Spagna. Inizialmente sembrerebbe un problema di gestione degli pneumatici per El Diablo, ma il finale rivela un’altra verità. Quartararo chiude 13esimo e in lacrime per un problema al braccio. Bagnaia, a quel punto, annusa la possibilità di portare a casa la prima vittoria in carriera e inizia a rimontare sul compagno di scuderia, fino ad arrivare sotto il secondo di distacco, ma è troppo tardi.

Miller vince il GP di Jerez davanti a Bagnaia, nuovo leader del Motomondiale. Terzo Morbidelli, mentre in quarta piazza chiude un eccezionale Nakagami. Quinto Mir, sesta l’Aprilia di Espargarò. Nono Marquez, 14esimo Petrucci, mentre Rossi si attesta al 17esimo posto. Anche in Moto 2 si alza fiero il tricolore, con la vittoria di Fabio Di Giannantonio, seguito al secondo posto da Marco Bezzecchi. Terzo Lowes. Strepitoso finale in Moto 3, con una lotta fino al traguardo per vittoria e podio. Alla fine la spunta Acosta, davanti a Fenati e Alcoba. Quarto, per questione di millesimi, Migno.

GP di Jerez, vince Miller. Bagnaia secondo e leader del Motomondiale
To Top