F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Formula 1, indiscrezione dall’Austria: il GP di Spielberg a porte chiuse

Dall’Austria arriva l’indiscrezione della possibilità di far correre il Gran Premio senza spettatori. Precedente unico nella Formula 1

La Formula 1 si adegua all’emergenza sanitaria legata al coronavirus. Ben otto gare sono state rinviate a data da destinarsi, facendo slittare l’inizio del mondiale. Una addirittura cancellata, il Gran Premio di Monaco. Evento più unico che raro. Il circus della F1, però, non vuole rinunciare all’intera stagione. Ecco, dunque, che si iniziano a elaborare i piani di riserva, rielaborando e stravolgendo il calendario ufficiale. Il tutto nella speranza di far convivere al meglio la crisi da Covid-19 con le corse in pista.

Al momento, l’unica certezza è che il campionato del mondo di Formula 1 non partirà prima di giugno. La data ipotetica per accendere i motori è quella del 28, con il GP di Francia a Le Castellet. Qualora l’appuntamento transalpino dovesse saltare, però, è pronta un’alternativa. O meglio, la si sta studiando.La soluzione prevederebbe il via della stagione il 5 luglio in Austria, presso il circuito “Red Bull Ring”.

Un occhio andrà inevitabilmente dato all’evolversi del contagio da coronavirus. Il fine è quello di permettere lo svolgimento dell’evento senza rischi di salute per piloti, team, addetti ai lavori e pubblico. Il dubbio principale riguarda proprio quest’ultimo aspetto. I tifosi di Formula 1. Gli assembramenti in terra austriaca sono vietati come nel resto d’Europa, alla pari delle manifestazioni.

Il tutto almeno fino al 30 giugno. Non è detto, però, che allo scadere del provvedimento, o anche prima, il governo austriaco non chieda la proroga delle norme anti-contagio. Così facendo si metterebbe a rischio il regolare svolgersi della competizione. Da qui l’indiscrezione che si è diffusa nelle ultime ore. Si potrebbe correre il Gran Premio di Formula 1 a porte chiuse. Quindi una gara con accesso off limits, alla quale potrebbero partecipare, oltre gli addetti ai lavori, i soli giornalisti delle televisioni accreditate e di qualche testata. Ovviamente a numero chiuso.

Si tratta di un’idea che non ha precedenti e nel mondo della Formula 1 in molti vorrebbero scongiurarla. Ma a dare conferma che in Austria ci si stia pensando concretamente è il vice cancelliere, Werner Kogler. Quest’ultimo è anche ministro dello sport e alla “Kleine Zeitung” ha dichiarato che:

“Far svolgere il GP “a porte chiuse è un piano immaginabile, anche se non sono responsabile e gli organizzatori devono sapere che andranno rispettate tutte le normative sanitarie”.

Nelle prossime settimane ne sapremo di più, ma anche la Formula 1 si adegua agli altri sport, con la prospettiva di correre a porte chiuse i primi gran premi della stagione.

Formula 1, indiscrezione dall’Austria: il GP di Spielberg a porte chiuse
To Top