Ferrari
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Ferrari propone risparmi alternativi al taglio budget per scongiurare i licenziamenti

L’emergenza Coronavirus coinvolge anche la Formula 1: si parla di tetto spese in vista della rivoluzione tecnica del 2022

Ferrari contro tutti. L’emergenza sanitaria mondiale legata al Coronavirus non risparmia il mondo della Formula 1. Molti team stanno ragionando sulla possibilità di abbassare ulteriormente il tetto spese, in inglese Budget Cap, per far fronte agli elevati costi per lo sviluppo delle nuove vetture di F1 a partire dal 2022, anno della rivoluzione tecnica.

A capo dello schieramento c’è la McLaren, che ha proposto un taglio aggiuntivo sui 175 milioni per squadra già approvato. In prima linea nell’opposizione, però, c’è la Ferrari. Il team di Maranello, infatti, ha a disposizione circa 300 milioni di euro, alla pari di Mercedes e Red Bull, i top team per intenderci. Il taglio, dunque, colpirebbe solo loro, in quanto le altre scuderie già spendono meno dei 175 milioni fissati.

Qualora la proposta di ulteriore ribasso dovesse andare in porto, Ferrari si vedrebbe costretta a dover licenziare personale, lasciando senza lavoro persone che già sono in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus.
Ecco, dunque, la controproposta del team italiano, basata sulla riduzione dei costi effettivi riguardanti il lavoro di ogni squadra, così da ottenere risparmi mirati e diluiti nel tempo. Ferrari, infatti, punta ad un abbassamento delle spese per telaio e aerodinamica di circa 20 milioni e per i propulsori di circa 5-10 milioni.

L’istanza della Ferrari, al momento, sembra aver trovato pieno sostegno da parte di Red Bull, mentre Mercedes, a causa di possibili contrasti interni, non è del tutto convinta del progetto italiano.

Tra i team minori, per la maggior parte contrari alla proposta proveniente da Maranello, si distingue solo la Renault, dato che il nuovo amministratore delegato, Luca De Meo, non è ancora certo di voler continuare l’esperienza della scuderia francese nel motorsport.

Resta solo da capire se e quando la FIA darà ascolto alle argomentazioni della Ferrari, date le condizioni particolari che anche il mondo dei motori sta vivendo in questo momento.

Ferrari propone risparmi alternativi al taglio budget per scongiurare i licenziamenti
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

To Top