Laurent Mekies
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Ferrari, Mekies: “Non sappiamo dove siamo rispetto agli altri”

Laurent Mekies, direttore sportivo della Ferrari, ammette di non essere a conoscenza del reale valore della Scuderia: “Non abbiamo idea di dove siamo rispetto agli altri”

Dopo una stagione dominata in lungo e in largo da Lewis Hamilton e Max Verstappen, che poi ha avuto la meglio, le Scuderie si preparano al nuovo anno. Le nuove regole che verranno adottate a partire dal 2022, a detta di Tombazis, renderanno la Formula 1 molto più equilibrata rispetto alle annate precedenti. Questo è quello che si augurano tutti i team che, ultimamente, hanno fatto fatica a stare al passo della Red Bull e della Mercedes che, ancora oggi, dominano la scena. La Ferrari, certamente, è tra le Scuderie che vogliono tornare in cima alle classifiche al più presto. Il lavoro per far sì che questo accada è costante, ma Laurent Mekies, direttore sportivo della Ferrari, ci tiene e smorzare gli entusiasmi e a non alzare eccessivamente le aspettative. Di seguito le sue dichiarazioni, rilasciate ai microfoni di Auto Motor und Sport:

“Non abbiamo idea di dove siamo rispetto agli altri. Non c’è alcun riferimento all’inizio, la perdita di tempo sul giro rispetto allo scorso anno è stata enorme. Ne abbiamo recuperato molto, ma nessuno sa se è abbastanza. A Barcellona metteremo la macchina in pista e speriamo che faccia quello che le simulazioni e la galleria del vento promettono”.

La Ferrari può certamente contare sull’ottimo rapporto che si è instaurato tra Charles Leclerc e Carlos Sainz, confermato dai piloti stessi. Entrambi, all’inizio del 2022, avranno lo stesso status di partenza. Come confermato anche da Mattia Binotto, team principal della Ferrari, sarà la pista a stabilire le gerarchie tra i due:

“In termini di piloti, come abbiamo ripetuto spesso, penso che sarà la pista a dettare legge. La priorità resterà sempre la squadra, ma non c’è dubbio che se potranno competere per una posizione importante in campionato, saranno i fatti a dire chi sarà davanti”.

L’esordio di Sainz con la Rossa è stato ottimo, la sua stagione si è conclusa al quinto posto con 5,5 punti di vantaggio sul suo compagno di squadra. Leclerc, che si è piazzato in settima posizione, è stato condizionato da tanta sfortuna e da due ritiri, che hanno influito sul risultato finale. Mekies, proseguendo il suo discorso, sottolinea anche come il budget totale, rispetto agli anni precedenti, sia notevolmente ridotto:

“Ci sono meno soldi disponibili per lo sviluppo durante la stagione perché anche il budget complessivo si è ridotto. Vedremo più aggiornamenti rispetto alla stagione 2021, ma meno rispetto al 2018 o al 2019″.

Ferrari, Mekies: “Non sappiamo dove siamo rispetto agli altri”
To Top