European GP
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

European GP: Mir trionfa e ipoteca il mondiale. Male Morbidelli, ritirato Rossi

Lo spagnolo della Suzuki trionfa davanti al compagno di squadra Rins, secondo, e Pol Espargarò, terzo. Ennesimo problema al motore per Valentino. Solo undicesimo Morbidelli. In Moto 3 vince Fernandez, in Moto 2 Bezzecchi, con Bastianini di nuovo leader della classifica

La MotoGP è tornata in pista dopo la settimana di sosta a seguito del Teruel GP ad Aragon. Una gara piuttosto tirata, risoltasi nella seconda parte grazie alla zampata di Joan Mir, che ha vinto l’European GP. Ma andiamo con ordine. Al via scattano bene proprio le due Suzuki, con la KTM dell’iberico a seguire i bolidi giapponesi. Anche Dovizioso e Rossi riescono a partire bene, rimontando alcune posizioni. A rilento, invece, Quartararo che, nel corso del primo giro, scivola insieme ad Aleix Espargarò su Aprilia. I due non si toccano e cadono contemporaneamente nella seconda parte di pista. Il francese riparte, ma la gara è ampiamente compromessa. Scatta dai box, invece, Vinales, costretto alla rimonta.

In crisi con le gomme, dopo qualche giro, è Franco Morbidelli, unico dei piloti di testa ad aver scelto la mescola dura all’anteriore e al posteriore. Tutti gli altri girano almeno con una gomma media, se non con entrambe. La scelta dell’italo-brasiliano non paga e terminerà la corsa solo all’11esimo posto. Nel momento migliore della propria corsa, si deve ritirare nuovamente Valentino Rossi, a causa di un problema al motore della sua Yamaha. Il Dottore, rientrato dopo due gare per il covid-19, firma il suo sesto e sfortunato “zero” consecutivo in classifica. Davanti si crea un terzetto, con Rins a comandare e Mir a non dare pace al compagno di squadra. Dietro Nakagami risale fino a riprendere la quarta posizione, mentre Miller inizia la sua personale rimonta.

La svolta dell’European GP, però, arriva al giro 17. Rins non riesce a inserire una marcia in curva, finendo inevitabilmente largo. Mir non indugia e si mette davanti, cercando di dare uno strappo alla corsa. Ci riuscirà dopo un paio di tornate, mettendo al sicuro la sua prima vittoria in MotoGP, che va a legittimare ancor di più la sua leadership nel Motomondiale. Più indietro, nel frattempo, cade anche Alex Marquez. Lo spagnolo era stato superato da Dovizioso in rettilineo e in staccata, per evitare il contatto con la Ducati, ha chiuso troppo l’anteriore, finendo per terra. Miller lotta con Zarco per la quinta posizione, ma alla fine a spuntarla sarà il francese. Brad Binder supera Dovizioso e guadagna la settima piazza, dopo aver anche scontato il long lap penalty a inizio GP.

Joan Mir vince l’European GP e consolida il primato in classifica. Lo fa precedendo Alex Rins e Pol Espargarò. Si tratta della prima doppietta Suzuki dal 1982 ad Hockenheim, una vita fa. Ora lo spagnolo ha 37 punti di vantaggio sul compagno di scuderia e Quartararo, a pari punti di Rins ma davanti per numero di vittorie nel mondiale. Scivolano a 45 lunghezze, invece Morbidelli e Dovizioso. Poco più avanti Vinales, a 41 punti dalla vetta. Il tutto a due gare dalla fine della stagione. In Moto 3 trionfa Fernandez, con Arbolino quarto e Vietti a terra. Bandiera nera, invece, ad Arenas. In Moto 2 vittoria di Bezzecchi, mentre Bastianini, quarto, si riprende la leadership del mondiale approfittando della caduta di Lowes.

European GP: Mir trionfa e ipoteca il mondiale. Male Morbidelli, ritirato Rossi
To Top