Senza categoria

Dovizioso operato alla clavicola sinistra, ma a Jerez de la Frontera ci sarà

Il forlivese si è infortunato durante un allenamento in motocross sul circuito di Monte Coralli. L’operazione è andata bene e il pilota Ducati ha già lasciato il Policlinico di Modena

La stagione dei motori, dopo una falsa partenza a marzo, sta per iniziare davvero. Il Coronavirus è ancora in circolazione, ma la voglia di tornare alla normalità in tutta sicurezza non si può fermare. Ecco, dunque, che domenica riparte la Formula 1, mentre il 19 luglio sarà la volta della MotoGP. Dopo tante voci di mercato piloti e i test pre stagionali è il momento di fare sul serio in pista. Per questo i centauri si stanno allenando al meglio per farsi trovare pronti allo spegnimento dei semafori a Jerez de la Frontera. Tra questi ci sarà anche Andrea Dovizioso.

Scontato, si potrebbe dire, ma neanche troppo. Il vice-campione del mondo in carica, infatti, ha rischiato seriamente di non poter prendere parte al via della stagione 2020 dopo la lunga quarantena. Motivo: spalla sinistra fratturata. Dovizioso, infatti, ha deciso di allenarsi in motocross, il secondo amore del pilota Ducati dopo la MotoGP. Una passione che ha sin da piccolo, tanto che quando non corre nel Motomondiale partecipa a qualche gara di cross, ottenendo anche dei buoni risultati. Lo ha dichiarato lui stesso qualche settimana fa:

“Il cross è fondamentale per il mio allenamento e Ducati lo sa. I risultati si sono visti in questi anni, specialmente nelle parti iniziali delle gare”

La dinamica dell’incidente è piuttosto semplice. Dovizioso aveva deciso di partecipare alla prima gara di motocross del campionato regionale. La pista era quella di Monte Coralli, vicino a Faenza. Durante l’evento, cui ha potuto prender parte con l’autorizzazione di Ducati, che aveva negato la medesima possibilità a Petrucci, il centauro forlivese ha perso il controllo della moto durante un salto. L’atterraggio, ovviamente, è stato disastroso, con conseguente frattura alla clavicola sinistra. La corsa all’ospedale di Modena è stata immediata.

Una volta arrivato in struttura, Dovizioso è stato visitato e l’operazione concordata per la giornata di domenica. L’intervento è tecnicamente riuscito. Il ragazzo ha già lasciato il policlinico modenese e, se non ci dovessero essere ulteriori complicazioni, prenderà posto sulla griglia di partenza a Jerez de la Frontera il 19 luglio.

Queste le dichiarazioni del Professor Porcellini, il medico che ha operato Dovizioso, rilasciate a SkySport:

“Dovizioso è arrivato con una frattura scomposta dell’esterno sternale della clavicola, quindi più complessa. L’abbiamo ridotta, mettendo una placca per stabilizzare. Con Fabrizio Borra, che è il suo fisioterapista, abbiamo programmato tutto. Adesso sarà un veloce lavoro per tornare subito in moto. Dal punto di vista clinico le condizioni sono ottime. Sono molto ottimista e credo che ce la farà per il 19 luglio”

Dovizioso operato alla clavicola sinistra, ma a Jerez de la Frontera ci sarà
To Top