MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Dovizioso è la grana, Petrucci la speranza. Ducati divisa su due fronti

Tra il forlivese e la squadra non c’è accordo sulle cifre di un possibile rinnovo. Il team di Borgo Panigale punta sul Petrux, velocissimo durante i test invernali

La MotoGP si interroga sul futuro. Un calendario finalmente sembra esserci e la stagione è pronta a partire. Manca, però, ancora qualche mese allo spegnimento dei semafori rossi. Le scuderie, allora, ne approfittano per studiare le strategie per non farsi trovare impreparate. Tra queste c’è Ducati, che non può pensare solo allo sviluppo. Bensì deve risolvere la grana del destino di Andrea Dovizioso. Un problema nato qualche settimana fa con il Coronavirus e la crisi economica che ne è scaturita.

Nella trattativa tra Ducati e Dovizioso, infatti, il COVID-19 l’ha fatta da padrona. Con una stagione di MotoGP praticamente dimezzata, le entrate economiche per il team di Borgo Panigale saranno altrettanto ridotte. Da qui l’esigenza di adattare anche il futuro agli scenari che si prospettano. Al momento non c’è traccia di accordo, o, peggio ancora, non esiste un tavolo delle trattative cui sedersi a dialogare.

L’attuale contratto di Dovizioso prevede un esborso economico per la squadra italiana di circa 6 milioni a stagione. Una cifra che non potrà essere garantita, né per il mondiale 2020, né per i prossimi. La scelta, dunque, spetta al vice campione del mondo di MotoGP. Le vie sono due: accontentarsi della prossima offerta Ducati o decidere di andare altrove a correre. Le richieste, del resto, non gli mancano. Anzi, sembra che qualche tempo fa abbia addirittura chiesto a Honda di farlo tornare.

A confermare lo stallo è il manager di Dovizioso, Simone Battistella, che ha dichiarato a Motorsport-Total.com:

“Al momento non abbiamo suggerimenti dalla Ducati sul tavolo. Tutto dipende dal loro tono e dal loro approccio. Ciò influisce sulla percentuale che Dovizioso otterrebbe dal suo contratto. Il mondiale ha visto un aumento delle gare, da 19 a 20, ma non del suo stipendio. Immaginiamo che la stagione 2020 sia composta da sole 10 gare, ciò non significa che il pilota debba calcolare solo la metà”

Mentre si ragiona su come risolvere la situazione con Dovizioso, in Ducati si guarda con fiducia a Danilo Petrucci. Il pilota di Terni, infatti, rappresenta una grande speranza per il team emiliano. Nei test in Qatar, dopo le difficoltà in Malesia, Petrux è stato molto veloce, anche più del compagno di squadra e si è detto fiducioso per la stagione. Inoltre, in un’intervista durante la trasmissione “MotoGP round table” trasmessa sull’omonimo canale YouTube, Petrucci ha ammesso di avere un ottimo rapporto con Dovizioso. Il tutto, nonostante lo screzio del Mugello, dove il forlivese fu superato nel finale proprio dal compagno di marchio.

Dovizioso è la grana, Petrucci la speranza. Ducati divisa su due fronti
To Top