Dovizioso ritorno 2021
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Dovizioso ricomincia da Aprilia. Sarà collaudatore della casa di Noale

L’ex pilota della Ducati riparte dal team italiano per mettere a punto la moto nei test privati di aprile a Jerez. Inizierà come collaudatore, ma se i risultati dovessero essere buoni potrebbe anche sognare il ritorno in pista

Citando un grande cantautore italiano quale Antonello Venditti, certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano. Uno di questi è di certo la MotoGP che sta per tornare in pista con il primo round del Motomondiale 2021 in Qatar. Sul circuito di Losail i piloti si daranno battaglia per la prima volta nella nuova stagione e tante sono le aspettative di ogni team. A partire, come visto, da Ducati, che sogna in grande dopo i test sul circuito qatariota, che ne hanno evidenziato diversi miglioramenti anche in fase di percorrenza. Attenzione anche alle Yamaha, sia ufficiali che Petronas, così come c’è grande attesa intorno alla possibile partecipazione di Marc Marquez al primo GP stagionale. Ma un altro clamoroso ritorno, seppur non in Qatar e non subito nelle gare, potrebbe arrivare a breve. Parliamo di Andrea Dovizioso.

L’ex ducatista, lasciato a piedi dopo il 2020 dal team di Borgo Panigale, sogna una seconda possibilità in MotoGP. Dopo la grande suggestione dello scorso inverno, quando sembrava che il forlivese potesse sostituire Marquez in Honda, le speranze di rivederlo in sella a una moto della classe regina sembravano essersi spente quasi del tutto. Almeno per il 2021. Ma le opportunità capitano quando meno ce le si aspetta ed ecco balenarsi all’orizzonte un nuovo capitolo motociclistico per Dovizioso: Aprilia Racing. La casa di Noale, infatti, ha scelto il centauro italiano per sviluppare al meglio la propria moto.

Una notizia, quella dell’accordo senza impegno tra Dovizioso e Aprilia, che ha iniziato a farsi concreta nel momento in cui è stato stabilito che ci sarà un’altra tre giorni di test privati ad aprile. Per la precisione a Jerez de la Frontera il 12-13-14 del mese. In terra spagnola, dunque, il team di Noale cercherà di implementare ulteriormente le buone prestazioni vistesi nei test di Losail, con il Dovi che metterà a disposizione tutta la propria esperienza per cercare di raggiungere i diversi obiettivi richiesti. Su tutti recuperare circa 15 cavalli e sfruttare a pieno i cavilli del regolamento per sviluppare ulteriormente il telaio.

Dovizioso, per ora, sarà un collaudatore, ma non si sa mai nella MotoGP quello che può succedere. Specialmente se i risultati dei test dovessero risultare più che soddisfacenti. A quel punto si potrebbe aprire per il forlivese la strada per un ritorno in pista. Magari dal 2022, o anche subito dopo Jerez, per quanto risulti piuttosto complicato al momento. Ma la prospettiva di Aprilia è quella di volersi legare all’ex ducatista con un contratto pluriennale almeno fino al 2023. Chissà che sia la volta buona per il centauro italiano per tornare a lottare con i piloti più forti e veloci del mondo.

Dovizioso ricomincia da Aprilia. Sarà collaudatore della casa di Noale
To Top