Quartararo Doha GP 2021
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Doha GP, vince Quartararo in rimonta. Sesto Bagnaia

Completano il podio le Ducati Pramac di Zarco e Martin. Quarto Vinales. Scintille tra Jack Miller e Joan Mir. Solo 12esimo Morbidelli, 16esimo Rossi. In Moto 3 trionfa Acosta con una rimonta leggendaria. In Moto 2 Lowes concede il bis

Buona Pasqua a tutti i lettori di Quanteruote.it. La MotoGP è tornata in pista in Qatar per il secondo appuntamento del Motomondiale 2021. Nel Doha GP a vincere è sempre la Yamaha Factory, ma stavolta cambia l’interprete. A trionfare in rimonta, infatti, non è Maverick Vinales, quarto, ma Fabio Quartararo. Andiamo con ordine. Al via scattano bene entrambe le Ducati Pramac, con Jorge Martin e Johann Zarco che cercano subito di imporre il proprio passo. Bene anche l’Aprilia di Aleix Espargarò, subito alle spalle del duo di testa. Scivolano indietro, invece, proprio le Yamaha ufficiali, con Quartararo settimo e Vinales nono. Anche Pecco Bagnaia non parte benissimo, ma presto inizia a risalire la china.

In grande difficoltà, invece, le due Petronas, con Morbidelli e Rossi nelle retrovie. Specialmente il Dottore, inizialmente inchiodato in ventesima posizione. Buono lo spunto delle Suzuki, tanto che Alex Rins si ritrova a lottare con le Pramac per le posizioni da podio. Intanto, inizia la rimonta di Pecco Bagnaia, che inanella diversi giri veloci e rientra sul gruppo di testa, fino a risalire in terza piazza, davanti a Rins e dietro Martin e Zarco. Buono il passo anche dell’altra Ducati ufficiale di Jack Miller, ma la sua rimonta subisce una battuta d’arresto nel momento in cui si ingaggia il duello con Joan Mir.

Il campione del mondo in carica entra tardi sull’australiano, venendo a contatto con la Ducati e chiedendo scusa con il piede. Ma Miller non la prende bene e sul rettilineo dei box sperona volontariamente Mir, rischiando l’incidente. Dopo un’iniziale investigazione, i commissari decidono di non prendere provvedimenti. I due, però, rimarranno inchiodati nelle rispettive posizioni, mentre si accendono le Yamaha. Prima quella di Quartararo, che giro dopo giro si avvicina alle Pramac, costringendo anche Pecco Bagnaia all’errore in staccata alla curva 1, cosa che gli costerà il podio. L’italiano, infatti, chiuderà al sesto posto. Poi quella di Vinales, che raggiunge Zarco, ma perde il duello con il francese, accasandosi in quarta piazza.

Quartararo è scatenato e riesce non solo a liberarsi agevolmente delle due Pramac, ma anche a mettere tra sé e il gruppo alle sue spalle quasi un secondo di vantaggio, che gli consente di tagliare il traguardo al primo posto nel Doha GP. Alla penultima curva, Zarco scavalca Martin, prendendosi il secondo gradino del podio e il primo posto in classifica generale. Quinto si piazza Rins su Suzuki, dietro a Vinales e davanti a Bagnaia. In grave ritardo Franco Morbidelli, solo 12esimo al termine di una gara anonima. 16esimo Rossi. In Moto3 Acosta parte dalla Pit-lane e vince il Gran Premio con una rimonta leggendaria. In Moto 2 Lowes bissa il successo della prima gara. Quarto Bezzecchi.

Doha GP, vince Quartararo in rimonta. Sesto Bagnaia
To Top