Carburanti
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Carburanti green e Wolkswagen in F1 dal 2023: c’è l’apertura di Jean Todt

L’uso di carburanti sintetici ed eco-sostenibili potrebbe agevolare l’ingresso della casa tedesca in Formula 1 a partire dal 2023. Jean Todt si è detto favorevole ad entrambe le soluzioni

La Formula 1 è ai box, in attesa di ripartire al termine della doppia tappa italiana. Dopo Monza e Mugello, infatti, i piloti correranno a Sochi per il GP di Russia. Lo spegnimento dei semafori è previsto per le 13:10 italiane di domenica 27 settembre 2020. Nell’attesa, il circus si guarda intorno e pensa al futuro, neanche troppo lontano. Nel 2022 ci sarà la svolta tecnica, con monoposto completamente diverse da quelle conosciute sinora. Tutti ricominceranno da zero e proveranno a sfruttare il nuovo regolamento per mettere a punto una macchina competitiva. Specie chi non la ha ora, Ferrari su tutte. L’anno successivo, invece, potrebbe prendere il via l’era dei carburanti green.

Miscele eco-sostenibili che potrebbero fare il loro debutto nella Formula 1 a partire dalla stagione 2023. Una condizione fondamentale per portare avanti l’impegno del circus a favore della salvaguardia dell’ambiente senza rinunciare allo spettacolo e alle prestazioni. I carburanti green, infatti, non andrebbero ad inficiare sulla potenza e le velocità delle monoposto, ma diminuirebbero sensibilmente le emissioni inquinanti. Queste ultime sono già state ridotte grazie ai propulsori turbo-ibridi che hanno inaugurato l’era Mercedes. La casa tedesca, però, potrebbe presto non essere più l’unica portabandiera della Germania.

In caso dovessero essere inseriti nel regolamento i nuovi carburanti green, che porteranno a un graduale passaggio ai biocarburanti entro il 2030, potrebbe affacciarsi in Formula 1 anche Volkswagen. Il marchio tedesco è già presente nel mondo delle corse con due suoi marchi: Audi e Porsche. Precisamente in Formula E. Ma il brivido della Formula 1 attrae e le ultime dichiarazioni del presidente del consiglio del gruppo teutonico, Herbert Diess, lasciano pensare che l’ingresso in F1 non sia più utopia. A patto che si faccia uso dei carburanti sintetici di nuova generazione. Quindi dal 2023:

“Una Formula 1 sempre più ‘green’ in termini di emissione di CO2 utilizzando carburanti sintetici è una competizione tecnologica molto più emozionante e divertente della Formula E. Questa, invece più vicina al guidare per gioco qualche giro nei centri delle città”

Ad avallare sia l’uso di carburanti eco-sostenibili, sia l’ingresso di Volkswagen in Formula 1 è il presidente della FIA Jean Todt. Il capo della Federazione ha voluto commentare le parole di Diess in un’intervista alla rivista Auto Motor und Sport:

“Non so se l’ha detto davvero con l’intenzione di entrare in F1, se lo ha fatto, posso solo dire benvenuti. Se riusciamo a utilizzare i carburanti green, saremo anche flessibili nella nostra scelta del design. Quindi si potrebbe anche pensare a un propulsore meno complesso, purché rimanga efficiente”

Carburanti green e Wolkswagen in F1 dal 2023: c’è l’apertura di Jean Todt
To Top