Calendario GP 2022 F1
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Calendario 2022, già pronta la bozza per la nuova stagione

La Formula 1 guarda già alla prossima stagione e stila un primo esempio di tabella di marcia con 23 tappe. Si partirebbe il 20 marzo in Bahrain e si chiuderebbe il 20 novembre ad Abu Dhabi

La Formula 1 entra ufficialmente nella race week relativa al prossimo Gran Premio in programma: quello di Russia. A Sochi riprenderanno le ostilità, specialmente quelle tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, in una lotta che si preannuncia senza esclusione di colpi fino a Yas Marina. Un duello che si è esaurito anche in un incidente nell’ultimo GP corso a Monza, con tante polemiche che si protraggono ancora oggi. Specie dopo la decisione della FIA di sanzionare solo l’olandese, con Red Bull che monta la protesta e chiede una penalità anche per il pilota Mercedes, reo, secondo la scuderia austriaca, di non aver lasciato abbastanza spazio alla monoposto di Verstappen. Nell’attesa di rivedere tutti in pista, Liberty Media guarda già alla prossima stagione, stilando la prima bozza ufficiale di calendario.

Stefano Domenicali non arretra di un centimetro e vuole ancora una volta confermare il numero di Gran Premi stagionali da corrersi: 23. Il tutto mettendo in conto la possibilità di raddoppiare qualche appuntamento, se non addirittura triplicarlo. Su tutti quelli di Silverstone e Austria. Ma la speranza, ovviamente, è che non si debba più ricorrere a questo tipo di soluzioni e che il circus possa tornare anche in quelle zone del mondo che mancano in calendario da due anni a causa della pandemia. Basti pensare a Cina, Singapore, Giappone. Insomma l’estremo Oriente, dato che se tutto filerà liscio quest’anno si torna negli Stati Uniti e in Brasile. Si potrebbe tornare anche in Australia dal 2022.

Il nuovo calendario dovrebbe aprirsi il 20 marzo con il GP del Barhain. Ancora una volta sarà Sakhir, quindi, ad ospitare la gara inaugurale, mentre una settimana dopo si andrebbe a correre sul nuovissimo circuito dell’Arabia Saudita a Jeddah (27 marzo). Due settimane e si torna in Australia, con il Gran Premio di Melbourne (10 aprile), mentre l’avvicinamento a occidente continua con quello di Cina il 24 dello stesso mese. L’8 maggio sarà la volte dell’esordio di Miami, con il primo dei due GP degli Stati Uniti. L’altro, ad Austin, si correrà in autunno: il 23 ottobre. Prima tappa europea il 22 maggio a Barcellona, seguita da Monaco il 29 e da Baku il 12 giugno.

Piccolo salto oltre Oceano il 19 giugno con il GP del Canada, mentre il 3 luglio si corre a Silverstone e il 10 in Austria. Il 17 c’è il primo ballottaggio, con Paul Ricard e Imola che si giocano il posto in calendario. Il 31 luglio è confermato il GP d’Ungheria, mentre dopo la pausa estiva si riparte con SPA (28 agosto), Olanda (4 settembre) e Monza (11 settembre). Come quest’anno, il GP d’Italia verrà seguito da quello di Russia (25 settembre). Il 2 ottobre altro ballottaggio in corso tra Singapore e Turchia, mentre il 9 si vola a Suzuka. Si torna nelle Americhe con il GP di Austin il 23, quello di Città del Messico il 30 e quello di Interlagos il 13 novembre. Gran finale con il Gran Premio di Abu Dhabi il 20 novembre.

Calendario 2022, già pronta la bozza per la nuova stagione
To Top