Ross Brawn Liberty Media
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Brawn: “Soddisfatti della Sprint Race”. Pirelli, pronte le gomme da 18 pollici

Il dirigente di Liberty Media, padrona della Formula 1, ha voluto esprimere le proprie sensazioni positive sul nuovo metodo di qualifica inaugurato a Silverstone. Il fornitore di pneumatici svela le caratteristiche di quelli del 2022

La Formula 1 è nella sua settimana di pausa. Bisogna aspettare il primo di agosto, infatti, per rivedere i bolidi a quattro ruote sfrecciare sul circuito dell’Hungaroring. Le aspettative per assistere a un Gran Premio di Ungheria spettacolare ci sono tutte, specialmente dopo che Hamilton ha riaperto il mondiale a Silverstone. Sempre in Inghilterra, poi, si è rivista una Ferrari capace di essere leader di un GP per oltre 50 giri, in grado anche di staccare le Mercedes e le Red Bull. Insomma, tanta attesa per una corsa che vedrà il ritorno al format classico di qualifica, con Q1, Q2 e Q3 al sabato e nessuna Sprint Race. A proposito di quest’ultima, arrivano i primi commenti dopo quella corsasi sabato scorso sul circuito britannico e le impressioni degli addetti ai lavori sono più che positive. Vedasi, su tutti, Ross Brawn.

Il capo dell’area sportiva di Liberty Media, padrona della Formula 1, si è lasciato andare a grande entusiasmo per lo spettacolo regalato da team e piloti nel nuovo format di qualifica, che ritroveremo a Monza e, se si disputerà, nel GP del Brasile. Intanto, Brawn parla di test superato a pieni voti, ma apre anche ai suggerimenti di piloti, squadre e appassionati per migliorare ulteriormente un format che potrebbe diventare fisso dalla prossima stagione:

“Il primo giro è stato sensazionale, da mangiarsi le unghie. E quello che ha fatto Alonso vale il prezzo del biglietto, pagherei ogni giorno per vederlo. Siamo molto contenti ma per fare un bilancio dobbiamo valutare tutto il weekend. Stiamo ricevendo un enorme feedback dai tifosi, in larga parte anche sui social i nostri fan sono entusiasti. Terremo conto dei suggerimenti degli appassionati. La pole è un aspetto da valutare. Resto convinto che dobbiamo rispettare la storia senza essere frenati dal passato”.

Intanto che Brawn e la Formula 1 proveranno a mettere a punto la Sprint Race, rendendola definitiva, Pirelli guarda alla rivoluzione tecnica del 2022 e cala il carico. Macchine con un telaio nuovo e rivoluzionario non possono non avere degli pneumatici di ultima generazione, specie in fatto di tecnologia. Si tratta di gomme da 18 pollici, già testate in questa stagione da alcuni piloti. Il nuovo P Zero F1, dunque, dovrebbe assicurare alle auto una maggiore stabilità e velocità anche in ingresso e uscita dalla curva, togliendo buona parte delle responsabilità all’aerodinamica. Quello che risulta più grande è il diametro complessivo della gomma, che passa da 660 a 720 millimetri. Larghezza e spessore resteranno più o meno invariati.

Brawn: “Soddisfatti della Sprint Race”. Pirelli, pronte le gomme da 18 pollici
To Top