Hamilton Bahrain GP 2021
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Bahrain GP: vince Hamilton, secondo Verstappen. Sesto Leclerc, ottavo Sainz

Qualche polemica per l’uscita in curva 4, 29 volte sfruttata dall’inglese e una sola volta dall’olandese in fase di sorpasso. In quel caso, però, il pilota Red Bull ha dovuto restituire la posizione. Chiude il podio Bottas. Bene le McLaren, con Norris quarto e ricciardo settimo. Perez rimonta dalla pitlane alla quinta piazza

La Formula 1 è finalmente tornata a far sognare milioni di tifosi in tutto il mondo. Prima tappa il Bahrain GP vinto dal solito Lewis Hamilton, ma non senza qualche grattacapo datogli da Max Verstappen. Che la Red Bull fosse la macchina più in forma si era visto sin dai test invernali, ma la Mercedes ha sfruttato al meglio tutto il materiale a disposizione. Dal pilota inglese fino al cavillo della direzione gara riguardante l’uscita in curva 4, che tanto ha fatto discutere nel post del Gran Premio. Prima della partenza momenti di tensione per Perez, dato che la macchina si è spenta durante il giro di formazione. Start rinviato di un giro e messicano costretto a partire dalla Pit-Lane.

Al via subito una Safety Car, dovuta all’incidente di Mazepin su HAAS, e una Virtual Safety Car, per l’ala anteriore di Gasly rimasta in pista. Appena il Bahrain GP inizia per davvero, Verstappen prova a mettere distacco tra sé e Hamilton, il quale rimane abbastanza vicino alla Red Bull e prova a giocare d’anticipo con la sosta. Gomme hard e serie di giri record da paura, mentre la scuderia austriaca non fa rientrare il leader della corsa. Nel frattempo Leclerc, che al via aveva superato Bottas sullo scatto sfruttando le soft, entra in difficoltà con gli pneumatici. Viene risuperato dal finlandese e da Norris su McLaren, mentre resiste fino alla sosta su Ricciardo. Sainz rimane nei primi dieci, ma anche lui inizia a faticare con le soft dietro a Stroll.

Verstappen, dopo qualche giro, rientra per cambiare le medie con un altro treno di gomme gialle e inizia a rimontare lui su Hamilton stavolta. L’inglese, per non correre rischi, decide di sostituire nuovamente gli pneumatici, montando un secondo treno di hard, contando anche sul fatto che l’olandese dovrà obbligatoriamente fermarsi ancora. Cosa che accade al 39esimo giro. A parità di gomme il pilota Red Bull inizia a girare costantemente più veloce dell’inglese, recuperando terreno e arrivando negli scarichi della Mercedes. Il finale sembra scritto e il sorpasso arriva in curva 4, con Verstappen che sfrutta tutta la pista in uscita. Sembra regolare, ma dal muretto chiedono di restituire la posizione a Hamilton. L’olandese obbedisce ma non riuscirà più a farsi pericolosamente sotto nonostante tre giri ancora da compiere.

A quanto pare il regolamento per il Bahrain GP prevedeva la possibilità di poter uscire oltre i limiti della pista in curva 4 senza penalità se non si fosse tratto vantaggio dalla situazione. Quindi Hamilton, che lo ha fatto 29 volte circa ma senza superare nessuno, era autorizzato, mentre Verstappen ha portato così a compimento il sorpasso, cosa non permessa. Per Red Bull sarebbero 6 i secondi guadagnati dall’inglese in pista sfruttando il cavillo della direzione gara. Chiude terzo il Bahrain GP Bottas. Quarto e settimo rispettivamente Norris e Ricciardo su McLaren, mentre Perez rimonta fino al quinto posto. Sesta e ottava le Ferrari di Leclerc e Sainz. In zona punti anche Stroll, nono, e Tsunoda, decimo. Ritirato Alonso con Alpine.

Bahrain GP: vince Hamilton, secondo Verstappen. Sesto Leclerc, ottavo Sainz
To Top