Aston Martin
F1 News: ultime notizie sulla Formula 1

Aston Martin: out Perez, dentro Vettel. Il messicano tra Alfa Romeo e Haas

Il tedesco della Ferrari indosserà la casacca verde dal 2021. Polemico, invece, il sudamericano che non ha gradito il ben servito del team inglese e, se non dovesse trovare un volante, potrebbe lasciare la Formula 1 definitivamente

La Formula 1 sta per tornare in pista dopo il Gran Premio d’Italia vinto, a sorpresa, da Pierre Gasly su Alpha Tauri. La scuderia di Faenza, in netto miglioramento nelle prestazioni, proverà l’impossibile anche al Mugello. Ovvero ripetersi. Domenica, infatti, si corre il Gran Premio di Toscana Ferrari 1000, in cui si celebrerà il millesimo GP corso dalla Rossa di Maranello. Il Cavallino Rampante, che per l’occasione ha portato una livrea celebrativa in pista, vorrà rifarsi dopo la debacle di Monza. Qualche segnale positivo arriva dalle prime prove libere, con Charles Leclerc in terza posizione. Solo 13esimo, invece, Sebastian Vettel. A proposito del tedesco, dall’anno prossimo sarà ufficialmente un pilota Aston Martin.

La scuderia inglese, che prenderà il posto dell’attuale Racing Point, ha deciso di puntare sul quattro volte campione del mondo da affiancare a Lance Stroll dal 2021. Grande soddisfazione è stata espressa sia da Aston Martin che da Vettel, che proverà a tornare nelle posizioni di vertice nonostante una vettura completamente nuova e da settare nei minimi dettagli. A caldeggiare l’ingaggio del ferrarista, poi, è stato Toto Wolff, entrato nell’azionariato della scuderia inglese. Per un pilota che entra, ce n’è uno che esce. Parliamo di Sergio Perez.

Il messicano non l’ha presa benissimo. A detta del pilota, infatti, nessuno da Aston Martin gli avrebbe comunicato, fino all’annuncio dell’arrivo di Vettel, la perdita del volante dalla prossima stagione. La voglia di Perez di rimanere in Formula 1 è comunque tanta, così come la paura di rimanere fuori dal giro. Specie qualora non dovesse trovare un volante per la prossima stagione e arrivare al 2022, anno della svolta tecnica e del cambio di telaio delle macchine:

“L’ideale sarebbe poter impostare il 2021 come esperienza con la squadra, con l’obiettivo di poter avere un ottimo 2022. Penso che una volta che esci dal giro potresti non tornare mai più, quindi prendersi un anno sabbatico non mi sembra una grande idea. A quel punto preferisco andare in pensione… e pensare ad altri contest”

Dopo Aston Martin, dunque, il futuro di Perez sembra incerto, anche se due scuderie sembrerebbero interessate alle sue prestazioni. Il primo è Alfa Romeo, che punta a rinnovare la coppia di piloti in vista del 2021. Raikkonen viene dato per vicino al ritiro, anche se è tutto da vedere, mentre Giovinazzi potrebbe non riuscire a convincere il team a puntare su di lui anche il prossimo anno. Notizia di queste ore, invece, è quella di un interessamento della Haas per Perez, palesato proprio dal team principal Guenther Steiner:

Nella nostra lista dei papabili c’è senza dubbio Perez, ma anche altri come Nico Hulkenberg e Daniil Kvyat.

Aston Martin: out Perez, dentro Vettel. Il messicano tra Alfa Romeo e Haas
To Top