Dovizioso nuovi test Aprilia 2021
MotoGP News: ultime notizie sul Motomondiale

Aprilia-Dovizioso, si va avanti. Ducati frena sul team VR46

Il team di Noale proseguirà nella collaborazione con il pilota forlivese organizzando ulteriori test. Davide Tardozzi, team manager della scuderia di Borgo Panigale, allontana la chiusura dell’accordo con la squadra di Valentino Rossi

La MotoGP è ferma ai box dopo l’avvincente GP di Francia di settimana scorsa. Una gara fortemente condizionata dal meteo, con un acquazzone che ha rivoluzionato la classifica e riacceso le speranze di chi, come Pecco Bagnaia, si era ritrovato in fondo alla graduatoria. Alla fine l’italiano ha chiuso quarto, a un soffio dal podio, riuscendo a limitare i danni nel Motomondiale, dove è secondo a un solo punto da Quartararo, terzo a Le Mans. Il GP lo ha vinto, invece, Jack Miller, davanti a Johann Zarco, autore di un eccellente avvio di stagione con Pramac. Next stop, Mugello. Domenica prossima si gioca in casa, specie per quel che riguarda i centauri e le scuderie nostrane. Tra queste c’è Aprilia Racing, sulla quale ci sono alcune novità da dare.

Oltre all’inizio incoraggiante di Motomondiale, il team di Noale sta facendo i conti anche con la collaborazione piuttosto produttiva con un fuoriclasse di questo sport: Andrea Dovizioso. Nei precedenti test, infatti, l’ex Ducati ha dato l’impressione di essere già a suo agio in sella alla moto italiana, portando tutta la sua esperienza in pista per trovare quei miglioramenti e accorgimenti che di fatto stanno regalando un prodotto competitivo sia ad Aleix Espargarò che a Lorenzo Savadori, autori di un’ottima qualifica in Francia, seppur sfortunati in gara. Ebbene, il lavoro tra Aprilia Racing e il Dovi andrà ancora avanti, nella speranza che prima o poi si possa arrivare anche alla decisione definitiva sul possibile rientro in pista del centauro italiano. Magari con una wild card quest’anno o direttamente nel 2022.

Sono stati organizzati, come già anticipato qualche settimana fa, ulteriori test a Misano a giugno. Per la precisione si tratta di una due giorni che si svolgerà tra il 23 e il 24 del mese prossimo. Una chance in più sia per Aprilia che per Dovizioso, dato che al Mugello le prove sono andate sì bene, ma fortemente frenate e condizionate dalla pioggia abbattutasi in Toscana durante le varie sessioni. La collaborazione, quindi, tra il team di Noale e l’ex Ducati va avanti. A proposito della scuderia di Borgo Panigale, si era parlato nei giorni scorsi dell’accordo imminente con la squadra VR46 Aramco che nascerà nel 2022. Sembrava che la firma fosse imminente, ma a freddare gli entusiasmi ci ha pensato Davide Tardozzi. Il team manager di Ducati ha dichiarato a MotoGPodcast di Gazzetta dello Sport:

“Non manca solo la firma, mancano molti dettagli. Altre case stanno facendo le loro offerte. Ad oggi non c’è nulla di firmato, ci sono discussioni in corso con VR46 e Gresini Racing ed entrambe hanno dialoghi con altri costruttori. Ci sono mille cose da mettere a posto”.

Aprilia-Dovizioso, si va avanti. Ducati frena sul team VR46
To Top